Smog: scattano i divieti in molte città della pianura padana


Non bastato il vento di fohn che soffiato un paio di giorni nelle regioni nord-occidentali per abbassare i livelli delle polveri sottili presenti nell’aria in molte zone della val padana. Oggi sono scattate le misure di emergenza in una vasta area dell’Emilia Romagna, da Modena a Ravenna a causa del superamento dei limiti per tre giorni consecutivi.

Emilia Romagna

A Bologna, nell’area metropolitana, a Imola e nei dieci Comuni dell’agglomerato blocco della circolazione da oggi dalle 8,30 alle 18,30 per i veicoli diesel da Euro 0 a Euro 4 compresi, abbassamento delle temperature a 19 gradi nelle case e a 17 nelle attivit produttive, divieto di combustione all’aperto, di sosta con i motori accesi.

Veneto

In Veneto allarme arancio a Venezia, Verona, Vicenza (da domenica) e Treviso. Dalle 8,30 alle 18,30 stop a ciclomotori e motocicli Euro 0 a due tempi, auto a benzina Euro 0 e 1, auto diesel da Euro 0 a Euro 4, veicoli commerciali diesel da Euro 0 a Euro 3. Vietato utilizzare impianti termici a biomasse di classe inferiore a 3 stelle, vietate le combustioni all’aperto.

Torino

A Torino gioved si superato per il tredicesimo giorno consecutivo il limite di 50 microgrammi al metro cubo di particolato Pm10. Almeno fino a luned in vigore il divieto di circolazione per i diesel Euro 0-5 e i benzina Euro 1 dalle 8 alle 19 per le auto e in due fasce orarie (8,30-14 e 16-19) per i veicoli commerciali.

11 gennaio 2019 (modifica il 11 gennaio 2019 | 09:54)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




FONTE UFFICIALE: CORRIERE.IT

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi