“Sarebbe contento di essere licenziato dal Chelsea” – Il Posticipo


Se una relazione non funziona, meglio farla finita. Che sia di lavoro o sentimentale, questo è il consiglio che la maggior parte delle persone riceverebbe da chi gli sta accanto. E da quanto trapela dall’Inghilterra, Maurizio Sarri sarebbe entrato nell’ordine di idee che in fondo un eventuale esonero da parte del Chelsea…non sarebbe poi una tragedia. A suggerirlo è Duncan Castles, celebre giornalista inglese del Times e del Daily Star, che nel suo famoso podcast “The Transfer Window” ha parlato proprio del tecnico toscano e della sua precaria situazione a Stamford Bridge. Facendo capire che, secondo le sue fonti, qualcosa bolle in pentola.

NON LAVORA BENE – Ma quali sono i problemi di Sarri a Londra? Beh, intanto il rapporto con la società, non certo idilliaco.”Un paio di fonti mi hanno riportato che Sarri non è contrario all’idea di un suo licenziamento da parte del Chelsea. A Londra non si sta divertendo, non lavora bene al club, sente una distanza immensa tra se stesso e la proprietà e ritiene di non avere voce in capitolo sul mercato“. E come esempio viene citato l’arrivo di Pulisic, acquistato per la prossima stagione dai Blues…all’insaputa del tecnico. Ma è anche vero che per quello che riguarda i due suoi pupilli, Jorginho e Higuain, l’ex allenatore del Napoli è stato accontentato…

FELICE – “Il suo ragionamento è che non c’è niente di sbagliato nel suo calcio, ci sono problemi con le persone che ha attorno. Se ne avesse di migliori, pensa che avrebbe migliori risultati. Al punto che sarebbe felice di perdere il lavoro“. Addirittura? Se le cose stanno davvero così, sembra quasi un miracolo che il Chelsea sia ancora in corsa per un posto in Champions. Ma Castles cita fonti molto vicine a Sarri e delinea il futuro del tecnico… “Quello che mi ha detto più di una persona è che Sarri non si metterebbe di traverso se il Chelsea decidesse di esonerarlo. Accetterebbe tranquillamente la sua buonuscita e poi tornerebbe nel suo paese a prendersi la panchina di una big di Serie A“. Riferimento alla Roma, che potrebbe essere interessata? Chissà. Quel che è certo, secondo il giornalista inglese, è che le cose a Stamford Bridge non funzionano come dovrebbero. E che quindi ogni scenario, compreso quello dell’addio, resta aperto.




https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi