Pop.Bari, aumento da 500 milioni: 69 mila soci rischiano l’azzeramento



La Popolare di Bari accelera nella trasformazione in spa con aumento di capitale da 300 milioni riservato a investitori istituzionali e un bond subordinato da 200 milioni. Resta il nodo del recesso per i 69 mila soci. Il ritorno di Vincenzo De Bustis alla guida dell’istituto pugliese



http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi