Nfl, Patriots facile sui Chargers, ora i Chiefs


Mai sottovalutare i Patriots. Mai. New England disintegra i Los Angeles Chargers 41-28 e conquista la finale di AFC a Kansas City, in programma domenica 20 gennaio dalla mezzanotte e 40 italiana. Chiamateli highlanders. Se volete, chiamate Brady il Keyser Soze del gridiron. Fatto sta che vincono (quasi) sempre loro. La differenza di qualit tra i due organici pareva evidente. La bilancia del talento pendeva a favore di quelli della California, sulla carta. Ma le partite Nfl di playoff non si vincono sulla carta. Testa, disciplina, esperienza, attributi ed esecuzione fanno la differenza. E a gennaio difficile trovare di meglio della coppia Brady-Belichick. Per Brady la prossima sar la 13 finale di AFC in 18 anni da titolare. I Patriots imbattuti in casa (ora 9-0) in stagione stritolano i Chargers, che erano imbattuti in trasferta, reduci dal convincente successo di Baltimore.

Tom Brady, 41 anni. Afp

Tom Brady, 41 anni. Afp

la maledizione
Brady vince per l’ottava volta in altrettante sfide contro Rivers. La differenza tra il QB migliore di sempre e un eterno incompiuto. In due 78 anni e 198 giorni: la vecchia guardia. I Chargers sono sempre i soliti. Proprio come i Patriots. Ma con l’accezione opposta. Se l’orgoglio della Boston sportiva s’esalta quando conta di pi, storicamente, i Chargers, che rappresentino San Diego o Los Angeles, sembrano maledetti dal destino: si sciolgono sempre sul pi bello. Rivers, e non la prima volta, si dimostra isterico con gli arbitri e fuori controllo del suo attacco, Coach Lynn ribadisce i limiti enormi intravisti durante la stagione regolare. Dopo 30’ di football il risultato gi in cassaforte, per i padroni di casa, a Foxboro: 35-7. Tanto a poco. Per i Chargers s’ fatto tardi presto. Troppo presto. Poi passerella. La curiosit: Sarah Thomas diventata stasera il primo arbitro donna della storia dei playoff Nfl.


La delusione di Philip Rivers, ancora sconfitto da Tom Brady. Afp

La delusione di Philip Rivers, ancora sconfitto da Tom Brady. Afp

la partita
Brady parte 5/5 nei passaggi. Poi Michel corre in end zone per il 7-0 immediato. Per la matricola sar l’antipasto di una serata magica: 105 yds e 3 mete nel solo primo tempo, da esordiente di post season. Chiuder con 127 yds. Rivers replica col passaggio da 43 yds e 6 punti per Allen. 7-7: botta e risposta. Poi Brady comincia a cavalcare Edelman e Michel di nuovo chiude i conti in end zone: 14-7. Il punteggio dopo 15’ di football. Pats padroni del campo. Poi Brady per Dorsett: 21-7. E 13ma post season consecutiva con un lancio da touchdown per Brady. I Patriots esondano: arriva la meta di Burkhead 28-7. 4 drive dei Pats, altrettante mete. Feroci, impietosi. Chargers non pervenuti, lasciano il tema in bianco. E parte il Jump Around a Foxboro: lo stadio gi ebbro di gioia. La partita sostanzialmente chiusa con 6’ sul cronometro del 2 quarto. Rivers all’ultima chance, irripetibile, in chiave rincorsa Super Bowl, pare nervoso come una teenagers al ballo di fine anno. Se la prende con gli arbitri, accumula penalit per ritardo nell’avvio dell’azione. Crudele e imbarazzante. Poi King commette fumble sul ritorno di punt regalando l’ovale ai Pats, dopo il primo stop della sua difesa. Immediata la punizione, il 35-7 Pats all’intervallo. Con la terza meta di Michel. 347 yds e 24 primi down Pats in mezz’ora di football. Il secondo tempo passerella Pats, che controllano col pilota automatico inserito. Edelman arriva a 151 yds di ricezione, record di carriera, i Pats chiudono con 41 punti, massimo per le prime 7 sfide di post season. Brady con 227 passaggi di fila ai playoff senza intercetti e 343 yds di serata, massimo di questi playoff, sinora. Come al solito. Anche a 41 anni…

 Riccardo Pratesi 

© riproduzione riservata




https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi