Milan-Lazio, le polemiche non si placano. Frase shock di Leiva ad un dirigente del Milan


A tre giorni dalla sfida accesa di San Siro emergono nuovi retroscena nei referti. Il brasiliano finisce sotto la lente d’ingrandimento per una frase ingiuriosa nei confronti dell’ufficio stampa disabile Allevi

ROMA – Non accennano a spegnersi le polemiche post MilanLazio. L’accenno di rissa a fine partita e il gesto spregevole da parte di Kessie e Bakayoko, che hanno esposto la maglia di Acerbi sotto la curva del Milan come se fosse un trofeo di caccia, spuntano altri retroscena. Secondo quanto riportato da Il Messaggero gli ispettori di campo hanno annotato nel loro referto altri episodi della rissa che si è scatenata a fine gara. In particolare, tutto sarebbe partito da una frase di Lucas Leiva (guarda caso poi assalito da Suso, a sua volta ripreso da Luiz Felipe) a Ugo Allevi, ufficio stampa milanista in sedia a rotelle: “Stai seduto e zitto”. Il tesserato rossonero ha reagito con un “testa di c…“. Tutto è già stato trasmesso dai procuratori aggiunti Berti, Della Ragione e Portera al procuratore federale Pecoraro, per certificare la violazione dell’articolo 35. Sono passati tre giorni da Milan-Lazio ma le polemiche continuano. Tra otto giorni le squadre si rincontreranno per il ritorno della semifinale di Coppa Italia, in un clima di fuoco.




https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi