Massimo Popolizio: «Una commedia dell’800 che sembra scritta oggi»


Potere, corruzione, responsabilit etica per l’ambiente: Un nemico del popolo di Henrik Ibsen, scritto a fine ‘800, sembra scritto oggi. E lo ha concepito durante una sua visita a Roma!, aggiunge Massimo Popolizio che lo porta in scena come protagonista e regista al Teatro Argentina dal 20 marzo. In una non identificata cittadina di provincia, un medico, Thomas Stockmann (Popolizio) e suo fratello sindaco Peter Stockmann (Maria Paiato), entrano in conflitto: il primo scopre l’inquinamento delle terme locali e ne vuole la chiusura; il secondo tenta invano di convincerlo che la chiusura causer la fine del benessere della comunit.

il primo testo teatrale sul tema dell’inquinamento ambientale. Lo scontro tra i due duro ma non sono il bianco e il nero: il medico il buono, il sindaco il cattivone. – spiega l’attore – Entrambi hanno le loro ragioni, che riguardano vari interessi collaterali. Il risanamento delle terme, infatti, comporterebbe una spesa notevole che ricadrebbe sui cittadini e il dilemma : continuiamo a far bere acqua marcia oppure chiudiamo? Se ai lavoratori dell’Ilva di Taranto – aggiunge Popolizio – viene chiesto: volete rimanere disoccupati o correre il rischio di ammalarvi di cancro? Tutti rispondono che lo stabilimento venga risanato. Ma quando saltano fuori i costi del risanamento chi li paga? Se si profila all’orizzonte una pesante tassa speciale, i contribuenti magari cambiano idea: no grazie, facciamo finta che l’inquinamento non ci sia. La questione controversa, ma Ibsen qui le d un tono di commedia, senza inutile retorica. Sembrer strano ma, nonostante il tema drammatico, si ride molto, perch una provocazione un paradosso. Alla sua terza regia, e dopo il recente successo di Ragazzi di vita, l’attore affida a un’attrice un ruolo maschile. Perch? Proprio perch una commedia, con dinamiche da vaudeville e i personaggi sono caratteri. Maria bravissima a impersonare un uomo.

12 marzo 2019 (modifica il 12 marzo 2019 | 19:04)

© RIPRODUZIONE RISERVATA





http://xml2.corriereobjects.it/rss/spettacoli.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi