Lazio, la finale ora un’abitudine. E Inzaghi sogna un primato


L’esultanza della Lazio dopo la vittoria contro il Milan. Getty

L’esultanza della Lazio dopo la vittoria contro il Milan. Getty

Ormai diventata una piacevole abitudine. Negli anni dispari la Lazio centra sempre la finale di Coppa Italia. accaduto cinque delle ultime sei volte: nel 2009, poi nel 2013, nel 2015, nel 2017 e ora nel 2019. Solo nel 2011 i biancocelesti hanno saltato questa curiosa e gratificante ricorrenza. Sempre diversi, prima di ieri, gli allenatori capaci di realizzare l’impresa. Il primo della serie stato Delio Rossi, quindi Petkovic, Pioli e poi Inzaghi che adesso bissa il traguardo e, con tre finali (c’ anche quella di Supercoppa, sempre del 2017, peraltro vinta) diventa l’allenatore con pi finali conquistate dell’era Lotito. Con l’obiettivo di diventare anche quello pi vincente: lui, come Rossi (Coppa Italia 2009), Ballardini (Supercoppa 2009) e Petkovic (Coppa Italia 2013) per ora a quota 1. Delle quattro finali di Coppa Italia fin qui disputate dal 2009 in poi la Lazio ne ha vinte due e perse altrettante. Bilancio quindi in perfetta parit. invece favorevole ai biancocelesti quello complessivo. Perch quella che giocher il 15 maggio contro Atalanta o Fiorentina sar la decima finale di Coppa Italia della sua storia e, delle nove gi giocate, la Lazio ne ha vinte sei e perse tre. Il bilancio ancora pi favorevole se circoscritto agli ultimi 21 anni. Dal 1998 in poi la Lazio ha giocato sette finali, vincendone cinque. Prima del filotto 2009-2019, c’erano infatti state le finali del 1998, 2000 e 2004, tutte vinte.

RIPARTENZA
Numeri che da un lato indicano l’ottimo feeling della formazione biancoceleste con la Coppa nazionale e dall’altro sono beneauguranti in vista dell’atto conclusivo dell’edizione di quest’anno. Inzaghi giustamente orgoglioso della sua squadra: “Abbiamo dimostrato di saper reagire alle avversit, siamo un grande gruppo. Tre finali in tre anni sono un risultato che non si raggiunge per caso. Alla finale penseremo pi avanti, per. Ora dobbiamo cercare di recuperare terreno in campionato”. In effetti l’impresa compiuta a San Siro col Milan arrivata al momento giusto per cancellare gli ultimi passi falsi in campionato che hanno allontanato i biancocelesti dalla zona Champions. “Fino a quando la matematica non ci condanna vogliamo per provarci” avverte Ciro Immobile. E poi far bene in campionato anche il modo migliore per prepararsi all’ennesima finale di Coppa Italia.


I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Stefano Cieri 

© riproduzione riservata


https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi