“In fondo 4-4-2 non astrofisica”


L’eco si fa ancora sentire. “Posso dire una cosa a Sara Piccinini? Quando sento una donna parlare di tattica, mi si rivolta lo stomaco”. Le parole di Fulvio Collovati, pronunciate in diretta a Quelli che il calcio domenica scorsa e rivolte alla moglie del difensore del Sassuolo Federico Peluso, rimbombano ancora nelle orecchie di migliaia di tifose (e non solo). La “colpa” di Sara, imprenditrice, laureata in editoria e giornalismo ed ex arbitro, stata quella di aver affermato: “Federico sta giocando bene, ma gli inserimenti di Farias e Krunic sono stati belli”. Il risultato finale? Polemiche, indignazione e una squalifica Rai di 15 giorni al suo opinionista. Ma lady Peluso getta acqua sul fuoco: “Per me tutto archiviato. Come l’ha presa mio marito? Si fatto una risata”.

Sara Piccinini, 36 anni,

Sara Piccinini, 36 anni, la moglie del difensore del Sassuolo Peluso.

Sara, da ex arbitro, sanzione giusta quella per Collovati?

“N
on sono io la persona che pu giudicare. Posso per dire che Fulvio un amico. Abbiamo gi lavorato insieme sia a Quelli che il calcio sia a Mai dire Mondiali con la Gialappa’s. Dopo la trasmissione e quella sua uscita, mi ha scritto che mi stima e che appartengo al 30 per cento delle donne che pu parlare di calcio”.

Caterina, la moglie di Fulvio, per difenderlo ha detto che non la convince la tattica spiegata da una donna.


“Ognuno pu esprimere il proprio parere. Sono opinioni. Ma se lei mi fa la stessa domanda le rispondo che se una persona preparata, a prescindere dal fatto che sia o meno la moglie di un calciatore, non vedo perch non possa parlare di tattica”.


La bellissima Sara Peluso.La bellissima Sara Peluso.

La bellissima Sara Peluso.

La bellissima Sara Peluso.

Lei andrebbe a lezione dalla “Commissaria” della Nazionale femminile Bertolini?

“Certo! Pi preparata di lei…”.

Che poi, moduli e schemi del calcio… non fisica quantistica. Non trova?


“No, certo. Secondo me non bisogna essere astrofisici per parlarne. Anche un super-appassionato ma senza ‘titoli’ potrebbe spiegarli bene. Ci sono per tanti gradi e livelli, certo, i giocatori o ex giocatori hanno una professionalit maggiore e sicuramente pi credibilit”.

Ma lei e suo marito commentate mai i post partita?


“(Ride, ndr) S, ma senza entrare mai nel tecnico. Preferiamo staccare e viverci la famiglia”.

Da donna, pensa che tutto questo clamore mediatico possa servire?


“Vedo positivamente il dibattito che ne scaturito. Ma io sono una positiva di natura”.

Sara Piccinini con il marito Federico Peluso.

Sara Piccinini con il marito Federico Peluso.

E allora parliamo di tattica, dai… qual il suo modulo di gioco?

“(Ride, ndr) Io sono innamorata del calcio come spettacolo, ma non torno a casa e dico che li avrei schierati col 4-4-2 o 4-3-3”.

I
n che percentuale la tattica influisce sul risultato?

“Ma senza calciatori bravi… Serve un giusto mix”.

Le piace lo spettacolo offerto dal 4-3-3 del Sassuolo?


“Devo dire di s. A prescindere da mio marito”.

Sara Piccinini. Sara Piccinini.

Sara Piccinini.

City, Barcellona, Real, Juve, Liverpool: quale tra le big la entusiasma di pi a livello di gioco?

“Mi piace il Barcellona. Anche perch Alghero gemellata con la Catalogna, da noi una minoranza parla anche catalano. Mio figlio Michele poi innamorato di Messi”.

Gioca a calcio? Ha talento? Cosa dice il pap?


” ancora piccolo, ha solo 8 anni. Ma la sua passione grande. E noi lo assecondiamo. L’altra mia figlia Viola invece si data alla pallavolo”.

Lei che sport pratica?


“Vado in palestra due volte la settimana, in passato ho praticato la danza per tanti anni, poi pattinaggio. E infine mi sono data all’arbitraggio”.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

Ecco, ci racconti la sua parentesi da arbitro…

“Dopo il corso di formazione ad Alghero, ho iniziato ad arbitrare prima le partite degli Esordienti, poi dei Giovanissimi. Ero l’unica donna della mia zona”.

Quanti anni aveva?


2Avevo 17 anni, ero al liceo, ma io sono sempre stata un maschiaccio. Dopo tre anni da arbitro mi sono trasferita a Roma per frequentare l’universit e ho abbandonato”.

Sara Piccinini. Sara Piccinini.

Sara Piccinini.

Insulti sessisti ne riceveva?

“Tantissimi! E dire che potevo essere benissimo la figlia di quei genitori. Va be’…”.

Ma gli arbitri sono presi di mira a prescindere…


“Io la prendevo sportivamente. E poi pensavo al mio, non volevo sbagliare e rimanevo concentratissima”.

Parliamo della sua vita da wag. Lei quanto influisce nelle scelte calcistiche di suo marito?


“Lo 0,1 per cento. Qualunque scelta faccia avr la mia approvazione”.

Che idea si fatta su Wanda Nara? La bufera mediatica su di lei pare non volersi placare…


“Mettiamola cos. Io, se fossi un chirurgo non opererei mai mio marito. Insomma, farei di tutto per tenere separato il mio ruolo di moglie da quello di procuratrice. Ma solo il mio punto di vista eh! Se Wanda se la sente, per carit…”.

 Lorenzo Franculli 

© riproduzione riservata


https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi