Genoa, tutti uniti per la salvezza. Al Franchi attesi in più di millecinquecento – La Gazzetta dello Sport


Nei primi due giorni di prevendita sono stati organizzati una quindicina di pullman di tifosi

E il Genoa si riscoprì unito. Tutti, alla fine, hanno capito che dalla situazione attuale del Genoa “tutti avrebbero qualcosa da perdere, ma proprio tutti”, come all’indomani della sconfitta di Reggio Emilia con l’Atalanta aveva detto chiaramente Cesare Prandelli. I danni collaterali da retrocessione sarebbero pesantissimi: per le casse del club, innanzitutto, visto che il Grifone ha in rosa alcuni elementi con ingaggi assolutamente fuori mercato per la cadetteria. Senza contare, inoltre, che la storiella del paracadute per le retrocesse – 25 milioni per chi era in A da almeno tre stagioni consecutive – non copre assolutamente il crollo, per esempio, dei diritti televisivi.

fronte comune

—  

Così, dimenticando liti passate, proteste e scioperi vari, mentre persino il governatore ligure Toti ha auspicato di “continuare a vedere due squadre genovesi in serie A anche nella prossima stagione”, la gente genoana si è schierata al fianco della squadra: nei primi due giorni di prevendita sono stati organizzati una quindicina di pullman di tifosi, già millecinquecento i biglietti venduti per il “Franchi”. Non saranno le cifre di un esodo come quello avvenuto nel giugno 1995, per lo sciagurato spareggio-salvezza con il Padova, ma per una squadra in grave crisi d’identità (e di gol) è già una grande (ri)partenza.


https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi