Formula1, Mercedes e le doppiette. Nessuno cos da 27 stagioni


Un anno fa il GP di Azerbaigian rappresent la svolta nella stagione di Lewis Hamilton, grazie anche a un pizzico di fortuna (sotto forma di foratura del compagno Valtteri Bottas, che era al comando della gara). Una simile svolta felice ci che si augura, per se stessa, anche la Ferrari, che a Baku pu e deve riaprire la stagione di F.1. Nessuno, alla vigilia di questo Mondiale, pensava a una classifica del genere dopo tre corse. Di certo non il Cavallino. Ma neanche la Mercedes, che della situazione pu solo gioire. Dopo la prima settimana di test invernali a Montmel gli uomini di Toto Wolff avevano le mani nei capelli, mentre oggi guardano tutti dall’alto dopo tre doppiette in tre GP. Roba che non si vedeva da 27 anni, dai tempi della Williams dominatrice di Mansell e Patrese. Ma che non deve ingannare.

Le Mercedes di Hamilton e Bottas in Bahrain. Getty

Le Mercedes di Hamilton e Bottas in Bahrain. Getty

PERCENTUALI
I numeri, indubbio, fanno impressione. Se prendiamo in considerazione il massimo di punti ottenibili dopo tre gare, vediamo che quella Williams (motorizzata Renault e progettata da Adrian Newey) tocc il 100%. La stessa cosa avrebbe potuto fare questa Mercedes se la Federazione non avesse introdotto la regola che attribuisce un punto all’autore del giro veloce in gara. Mancato dalle Frecce d’argento in Bahrain (preda di Leclerc) e in Cina (conquistato da Gasly). All’appello mancano cos due punticini, e per questo la percentuale scende (si fa per dire…) al 98,48%. Resta superiore, in ogni caso, a quella della Ferrari “cannibalesca” del 2004 che port a casa il Mondiale e vide Michael Schumacher vincere 12 delle prime 13 gare della stagione.


L’ARTICOLO COMPLETO DI GIANLUCA GASPARINI SULLA GAZZETTA DELLO SPORT OGGI IN EDICOLA

 Gasport 

© riproduzione riservata


https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi