Fenerbahce sempre 1°. Milano scende all’11° posto


Kostas Sloukas,28 anni, guardia del Fenerbahce Istanbul, in azione contro il Pana GETTY

Kostas Sloukas,28 anni, guardia del Fenerbahce Istanbul, in azione contro il Pana GETTY

Fenerbahce sempre più primatista, pure solitario nella classifica di Eurolega dopo 11 giornate. Milano scende dal 6° al 10° posto per via della brutta caduta interna con il Gran Canaria. Giù anche il Khimki, che vede la sua risalita fermarsi bruscamente con il k.o. di Monaco. Le contemporanea sconfitta delle squadre che andavano dal 5° al 9° posto del ranking fanno sì che gli sconvolgimenti siano molti. Importante però anche ricordare che alla undicesima giornata perdere pesa meno sul ranking che farlo alla terza o quarta, in quanto viene preso in considerazione l’intero cammino. E che ci sono sconfitte e sconfitte, ovvero l’avversario fa la diffenza.


1

Sempre capolista solitaria dopo la netta vittoria all’Oaka. Recupera Sloukas anche se è Kalinic ad essere decisivo nella settima vittoria consecutiva dei turchi. La differenza l’ha fatta la percentuale dall’arco: 13/21 per il Fener, 7/28 per il Panathianikos. La squadra di Datome prima di ieri era 0-12 in casa dei Green in stagione regolare e Top 16 (ma vantava un 2-0 nei playoff 2017). Ranking precedente: 1. Prossime 3: vs Milano, vs Cska, @Buducnost.

2

Vince uno scontro diretto pesante in vista dei piazzamenti per i playoff in casa dell’Efes. Sotto per tre quarti, infila un ultimo periodo in cui segna 24 punti e tiene a 8 i turchi. Fantastica la prestazione di Gustavo Ayon: 20 punti con 10/11 e 11 rimbalzi. Il rientro di Llull dopo 3 turni d’assenza (coi Blancos che avevano perso le ultime due) ha ovviamente dato i suoi frutti. Ranking precedente: 4. Prossime 3: vs Barcellona, vs Panathinaikos, @Bayern.

3

Si scioglie nell’ultimo quarto incassando un -16 che vanifica il +15 costruito a poco dalla fine del 3° periodo. “Abbiamo dimostrato di essere una squadra in grado di vincere l’Eurolega” ha poi detto coach Ataman, che ha visto la striscia positiva di 5 gare chiudersi alla Sinan Erdem Arena. Difficile dargli torto nonostante la sconfitta. Ranking precedente: 3. Prossime 3: @Olympiacos, vs Buducnost, @Cska.

4

Cade a Vitoria, campo sempre caldo, in una gara tiratissima, nella quale nessuna delle due ha mai avuto più di 6 punti di vantaggio. Rodriguez, De Colo e Peters hanno fallito in sequenza la tripla dell’overtime nell’ultima azione. Il Baskonia è stato bravo a contenere De Colo (21’ giocati con 2 punti e 5 assist) e Sergio Rodriguez (25’ con 3 punti e 5 assist). In coppia hanno chiuso con 1/9 da due, 1/6 da tre senza tentare neppure un libero. Calendario tostissimo da qui a fine andata. Ranking precedente: 2. Prossime 3: vs Khimki, @Fenerbahce, vs Efes.

5

Classifica che diventa cortissima e lituani che la risalgono a grandi balzi. Dopo la prima vittoria interna con Milano (sin lì erano 0-5), hanno concesso il bis contro l’Olympiacos, rimontando da -13 nella ripresa. Dopo aver concesso 32 punti ai Reds in 12’, li ha tenuti a soli 43 nel resto del match. L’eroe inaspettato del match è stato Grigonis, coi 19 punti che rappresentano il suo massimo in carriera. Calendario che ora è in discesa. Ranking precedente: 10. Prossime 3: @Bayern,@Darussafaka, vs Maccabi.

6

I bavaresi hanno interrotto la grande risalita del Khimki centrando la quarta vittoria in 7 gare all’Audi Arena. Fondamentale il contributo di Stefan Jovic dalla panchina con 9 punti e 9 assist. Preoccupa però l’infortunio a una caviglia di Devin Booker, uscito nel terzo quarto e non più rientrato. Ranking precedente: 11. Prossime 3: vs Zalgiris, @Milano, vs Real.

7

Perdere e guadagnare due posizioni nel ranking. Può capitare quando cadi solo nel finale contro il Fener e chi è davanti a te perde con Gran Canaria e Buducnost. Vero che si tratta della terza sconfitta consecutiva per gli ateniesi ma i segnali sono stati decisamente incoraggianti. Ora brodino in arrivo contro il Darussafaka prima di due test probanti a Madrid e in casa con l’Olimpia. Ranking precedente: 9. Prossime 3: vs Darussafaka, @Real, vs Milano.

8

Cade a Kaunas contro uno Zalgiris in netta ripresa, dominando in avvio prima di cedere alla distanza. Ai Reds non è bastato un grande Printezis che ha infilato 4 triple nei primi 5’ (aggiungendo pure un canestro da due e una stoppata). Ma la difesa dei lituani lo ha poi tenuto a secco sino al canestro a 8” dalla fine a match già in cantina. Ranking precedente: 7. Prossime 3: vs Efes, @Barcellona, vs Gran Canaria,

9

Pareva essere in un momento molto brillante, nonostante lo stop in casa del Fener nell’ultimo turno (quasi non fa testo). Quindi è ancora più inaspettata la sconfitta a Podgorica. Vero che in questa Eurolega, “on any given day” per parafrasare Al Pacino in “Ogni maledetta domenica”, tutti possono battere tutti. Pesante il 6/26 dall’arco dei catalani. Ormai nel basket moderno chi non fa canestro dall’arco molto spesso perde… Ranking precedente: 5. Prossime 3: @Real, vs Olympiacos, @Vitoria.

10

Terzo k.o. consecutivo, questo davvero brutta. La squadra di Pianigiani è chiaramente in riserva. Senza Nedovic il tecnico ha spremuto troppo Micov e James, visto che chi doveva sopperire all’assenza del serbo non ha fatto quel passo avanti che era lecito attendersi. Ora va a far visita a Datome e Melli, non la ricetta migliore per riprendersi. Ranking precedente: 6. Prossime 3: @Fenerbahce, vs Bayern, @Panathinaikos.

11

Qualcuno potrebbe obiettare che avendo vinto lo scontro diretto dovrebbe star davanti a Milano. Ma il ranking guarda a quello che negli Usa chiamano “body of work”, quindi tiene conto di quanto fatto sin qui, non fermandosi all’ultima partita. Peraltro gli isolani stanno andando oltre le aspettative. Il cambio in panca (Garcia per Maldonado) sembra aver dato gli effetti sperati. Non sono da corsa per i playoff, ma qualche soddisfazione se la stanno togliendo. Ranking precedente: 12. Prossime 3: vs Buducnost, @Vitoria, @Olympiacos.

12

Battere il Cska non è poca roba. Fondamentali i 10 rimbalzi offensivi nella vittoria numero 250 in Eurolega nella storia del Baskonia. Solo Cska, CSKA, Barcellona, Olympiacos, Panathinaikos e Real ne hanno di più. I cambi in quintetto di Perasovic, con gli inserimento di Vildoza e Janning hanno funzionato. Col successo e una classifica sempre più corta, i baschi tornano in corsa per i playoff. Ranking precedente: 14. Prossime 3: @Maccabi, @Gran Canaria, vs Barcellona.

13

Cade in casa di Jasikevicius, non una grave pecca, ma con una classifica corta e quelle dietro che vincono, il peso del k.o. è maggiore rispetto a quanto potrebbe sembrare a prima vista, dato che paga il disastroso avvio di stagione. Ovvio che l’assenza di Shved si faccia sentire. Ranking precedente: 8. Prossime 3: @Cska, @Maccabi, vs Darussafaka.

14

Dopo quello del Cska, coglie un altro scalpo nobile battendo in casa il Barcellona. Doveva essere la più classica delle squadre materasso, invece una volta prese le misure al torneo, sta dimostrando di poter dar fastidio a molte. Decisivi gli 8 punti in fila di Nemanja Gordic nel 10-0 del 4° periodo che ha girato la partita. Ranking precedente: 15. Prossime 3: @Gran Canaria, @Efes, vs Fenerbahce.

15

Povero Maccabi: vince e perde due posizioni. Però tenete conto che ha faticato oltre modo a battere il Darussafaka a Istanbul e solo una rimonta da -14 nell’ultimo quarto l’ha salvata, contro una squadra che sin qui ha vinto una sola volta. Tenuto conto di quanto hanno fatto quelle che le stavano dietro, ci sta che scenda. I 50 rimbalzi degli israeliani sono record di squadra eguagliato per un match esterno. Ranking precedente: 13. Prossime 3: vs Vitoria, vs Khimki, @Zalgiris.

16

darussafaka istanbul

1-10

Mostra segni di vita, quasi batte il Maccabi con un roster rinforzato dall’arrivo dell’ex Nba Toney Douglas, che ha contribuito con 14 punti, 6 assist e 4 rimbalzi. Ma alla fine resta con un solo successo in 11 partite, ultima da sola. Ranking precedente: 16. Prossime 3: @Panathinaikos, vs Zalgiris, @Khimki.


https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi