decide il rigore con VAR di Ciofani al 103′


Quasi 10′ di consulto tra l’arbitro Manganiello e gli assistenti al VAR. Poi il rigore per il Frosinone e al 103′ la freddezza di Ciofani che beffa il Parma e tiene viva la fiammella di speranza salvezza della squadra di Baroni. Vince 3-2 il Frosinone, che resta aggrappato alla Serie A, mentre il Parma, in condizioni di forte emergenza, incassa il terzo k.o. consecutivo e vede avvicinarsi pericolosamente le acque torbide della zona salvezza. La sintesi del 3-2 dello Stirpe tutta qua, anche se non rende giustizia al bel primo tempo dei padroni di casa, trascinati da un magnifico Pinamonti, e alla bella reazione emiliana nella ripresa. La squadra di D’Aversa ha il pregio di non perdere la bussola e restare attaccata alla partita nei momenti di difficolt. Al resto ci pensa l’autolesionismo dei ciociari, non una novit in stagione. Ma quando pensi ormai a un pareggio scritto, ecco il rigore che non ti aspetti, per fallo di Gobbi su Paganini.

Il gol di Pinamonti. Lapresse

Il gol di Pinamonti. Lapresse

pinamonti show
Baroni sa che il suo Frosinone all’ultima spiaggia e vara un 3-4-1-2 spregiudicato, con Ciano dietro a Trotta e Pinamonti. D’Aversa senza Gervinho, Biabiany, Inglese, Grassi e Bruno Alves. Esordio dal 1′ per l’uruguaiano Schiappacasse, che lascer per pochissime tracce di s. Dopo 8′ di studio, Beghetto crea la prima, vera occasione da gol, pennellando per la testa di Pinamonti: Gagliolo salva tutto alzando in corner la conclusione del giovane attaccante. sul lato mancino che i padroni di casa trovano pi spazi e al 13′ Pinamonti sfrutta al meglio il cross di Valzania per sbloccare il match. Il Frosinone sfiora altre due volte la rete, prima ancora con l’indemoniato Pinamonti e poi con una splendida punizione di Ciano (palla fuori di pochissimo). Il Parma pare tramortito, ma al 18′ trova quasi casualmente il pari: cross di Siligardi, palla respinta sul secondo palo dove Gagliolo strozza il tiro, ma pesca Barill sulla traiettoria. Deviazione, gol e VAR immediata: dopo 3′ l’arbitro Manganiello convalida, c’ un difensore dei ciociari a tenere in gioco il centrocampista di D’Aversa. La squadra di Baroni non si abbatte e ricomincia a macinare gioco. Ed sempre l’asse Beghetto-Pinamonti al 35′ a confezionare la chance per il raddoppio. Il colpo di testa dell’ex Inter finisce per largo. Pinamonti immarcabile e al 46′ in girata colpisce pure una traversa, prima di servire subito dopo l’assist a Valzania per il raddoppio. Il centrocampista arrivato dall’Atalanta ci mette molto del suo per, con un destro di rara potenza e precisione all’incrocio.


ripresa emiliana
A inizio ripresa si vede per la prima e ultima volta Schiappacasse (sostituito subito dopo da Ceravolo), ma Sportiello bravo ad anticipare l’uruguaiano uscendo dalla propria area. il preludio del nuovo pareggio, che stavolta arriva su rigore al 58′: fallo netto di Sammarco su Siligardi e Ceravolo trasforma dal dischetto spiazzando il portiere. Il Parma prende coraggio, Siligardi poco dopo impegna Sportiello da fuori. La risposta ciociara in un colpo di testa a lato del solito Pinamonti. Il Frosinone per pare in riserva, mentre gli ospiti man mano che passano i minuti si accontentano del punticino.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

var protagonista
Un errore marchiano, perch pur con poche energie, i padroni di casa hanno la forza per buttare l’ultima palla in area avversaria. il 92′, mischia furiosa, poi Gobbi atterra Paganini. Manganiello concede subito il penalty, ma deve attendere il responso del VAR per capire se l’azione parte da un fuorigioco degli attaccanti ciociari. Si sta fermi quasi 10′, scintille incluse tra Sierralta e Ciano e simpatici cori della curva di casa (“Finiamo a mezzanotte!”), poi la decisione definitiva: rigore! Ciofani mantiene la calma e calcia alla perfezione, Sepe intuisce, ma non tocca. il 3-2, il Frosinone continua a sperare, il Parma comincia a guardarsi indietro con paura.


https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi