da Nowitzki a Doncic per tornare al vertice


Luka Doncic, 19 anni, terza scelta assoluta al draft Nba 2018 AP

Luka Doncic, 19 anni, terza scelta assoluta al draft Nba 2018 AP

La storia d’amore tra Dallas e l’Europa sembra destinata a non interrompersi mai. Dopo gli anni ruggenti della leggenda Dirk Nowitzki, culminati con il titolo del 2011, i Mavericks hanno trovato in Luka Doncic la stella per rilanciarsi verso la vetta della Nba. Il 19enne sloveno ha definitivamente conquistato tutti dopo due mesi dal suo ingresso nella lega, dimostrando di essere una matricola solo di fatto vista la maturit con cui gioca. Con lui al timone Dallas pronta per prendersi la ribalta e dopo 15 vittorie nelle prime 26 partite adesso lecito sognare in grande.

ciclone luka
Tutto ovviamente passa da Doncic. Luka non solo il miglior “rookie” di questo inizio di stagione: una stella che illumina la via per i compagni, giocando con una classe degna dei predestinati. I 18 punti di media a partita ne fanno la matricola pi prolifica dopo 26 gare dai tempi di Damian Lillard, mentre i 6.4 rimbalzi e 4.4 assist a sera lo rendono un giocatore completo sotto ogni punto di vista. “ un giocatore unico – commenta coach Carlisle – uno spettacolo che non si vede tutti i giorni” Nessuno tra i “rookie” prende pi triple o tenta pi liberi di lui e come solo le stelle sanno fare in grado di salire di livello nei momenti decisivi, come dimostrano gli 11 punti in fila che hanno ribaltato i Rockets permettendo a Dallas di prolungare la striscia positiva in casa (arrivata a 11 partite). “So che nella Nba il livello pi alto – commenta Doncic – ma sono abituato a prendermi tiri pesanti gi dagli anni di Madrid”


punti di forza
Con il suo sorriso e la sua classe cristallina, Luka ha dato nuova linfa al roster. Wesley Matthews tornato ai livelli precedenti all’infortunio al tendine d’Achille, mentre Harrison Barnes sembra trovarsi meglio nel non dover essere il giocatore di riferimento. L’arrivo in free agency di DeAndre Jordan ha dato a coach Carlisle il centro che mancava da tempo e ha permesso di migliorare sia la difesa (dove nell’ultimo mese solo Pacers, Thunder e Celtics hanno fatto meglio dei loro 103.4 punti concessi su cento possessi) che il controllo dei tabelloni, dove si passati dal 47 a 52% di rimbalzi disponibili catturati. L’unico apparso in difficolt Dennis Smith Jr, incapace di ripetere i buoni numeri della stagione da “rookie”, ma se c’ un coach in grado di risolvere questo problema proprio Rick Carlisle, da anni uno dei migliori della lega. Il suo lavoro di ristrutturazione si vede anche nella met campo offensiva, dove i Mavs corrono di pi (da 96 a 101 possessi a partita) e hanno convertito le conclusioni dal “mid-range” in molti pi tiri liberi (da 19simi a terzi). Infine la panchina, da sempre uno dei segreti della squadra, si sta confermando ad alti livelli anche in questa stagione, con il quintetto composto da JJ Barea, Devin Harris, Dorian Finney-Smith, Dwight Powell e Maxi Kleber (tutte riserve) che ha sovrastato gli avversari di ben 22 punti nei 59 minuti di utilizzo.

fattore campo
I Mavs sono tornati ad essere un fortino inespugnabile, dove con 13 vittorie su 15 hanno un record casalingo secondo solo dei Sixers. Per trovare continuit servir iniziare a vincere anche lontano dall’American Airlines Center (dove al contrario sono arrivate 9 sconfitte su 11), intanto gi stanotte a Phoenix dovrebbe rientrare Dirk Nowitzki, definitivamente guarito dall’infortunio alla caviglia. Vederlo giocare assieme a Doncic sar la perfetta linea di congiunzione tra passato, presente e futuro di una franchigia che vuole tornare ai vertici della lega e con lo sloveno pronto a ricevere il testimone del tedesco (che si ritirer a fine stagione) a Dallas sono gi pronti a consumare la prossima storia d’amore. Rigorosamente europea.

 Niccol Scarpelli 

© riproduzione riservata


https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi