Da Belfort a Chalon: la frazione più lunga non è complicata – La Gazzetta dello Sport


230 km senza particolari difficoltà altimetriche: tre gran premi della montagna ma non troppo impegnativi e tutti nella prima parte

dal nostro inviato Ciro Scognamiglio

Il Tour de France numero 106 mette in scena oggi la settima tappa, 230 chilometri da Belfort a Chalon sur Saone, la più lunga. Il tutto con ancora negli occhi la grande impresa di Giulio Ciccone, che è riuscito ieri a vestire la maglia gialla dopo il secondo posto a La Planche Des Belles Filles: il 24enne abruzzese della Trek-Segafredo è al debutto al Tour. Partenza alle 11.35, arrivo intorno alle 17.15. Si tratta di una frazione senza particolari difficoltà altimetriche: ci sono sì tre gran premi della montagna ma non troppo impegnativi e tutti nella prima parte. Dopo 37,5 km il Col de Ferriere: 2,7 km al 4,6%, quarta categoria; dopo 95,5 km la Cote de Chassagne-Saint Denis, 4,3 km al 4,7%, terza categoria; dopo 119,5 km la Cote de Nans sous Sainte Anne, 3,5 km al 5,7%, quarta categoria. Salvo sorprese, la giornata si dovrebbe concludere in volata e dunque c’è un’altra occasione per Elia Viviani, splendido vincitore allo sprint a Nancy. I rivali del 30enne veronese della Deceuninck-Quick Step saranno soprattutto Alexander Kristoff e Caleb Ewan, senza dimenticare Peter Sagan. Da verificare la condizione di Dylan Groenewegen. Inoltre, Alaphilippe cercherà o no, visto che è a soli 6”, di strappare la maglia gialla a Giulio?

La situazione

—  

Ciccone, come detto, ha 6” di vantaggio su Alaphilippe e 32 su Teuns. Quarto Bennett a 47”, quinto Thomas a 49”, sesto Bernal a 53”. Settimo Pinot a 58”, ottavo Kruijswijk a 1’04”, nono Woods a 1’13”, decimo Uran a 1’15”. Vincenzo Nibali è 20° a 1’56”, Fabio Aru 29° a 3’25”. Le altre maglie: Ciccone è il miglior giovane; Sagan è primo a punti, Wellens ha la casacca a pois; a squadre è prima la Trek-Segafredo. Il Tour de France termina domenica 28 luglio a Parigi.


https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

www.lorodipulcinellabolzano.it

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi