Carisma e magia di Plácido Domingo per «Traviata» alla Scala


Il brutto allestimento di Liliana Cavani non migliora col tempo, la direzione di Chung a gennaio e febbraio non era come avrebbe potuto, e ora quella di Marco Armiliato molto onesta ma senza particolari guizzi. Eppure ciascuna delle dodici recite di Traviata alla Scala va esaurita. A maggior ragione queste ultime di marzo, che offrono il ritorno del sempre adorato Plcido Domingo (ormai come baritono) e il brivido dell’esordio di Angel Blue, soprano americano di colore che fa parlare bene di s, mentre l’Alfredo di Mauro Meli rimane una garanzia di assoluta qualit.

Il risultato un successo incondizionato. Roboante a dir poco per Domingo. D’altra parte, il carisma e la personalit producono sempre quel tipo di magia che va oltre la pur necessaria efficienza. Il personaggio credibile, i colori non sbiadiscono e lo stile il perfetto equilibrio tra un talento e un’esperienza fuori dal comune. Fari puntati per su Violetta. Angel Blu una bella donna, piena di fascino. L’emozione che le si legge in volto la rende poi anche pi seducente: si notano le fragilit ma si nota anche che le sa domare grazie a una tecnica solida. La voce per quella che . Come si dice in gergo, non corre, resta un po’ indietro. E mentre i toni gravi e i medi vantano morbidezze burrose, gli acuti, pur intonatissimi, sono penalizzati dall’eccessiva ampiezza di un vibrato che sottrae chiarezza al fraseggio. Bene le parti d’agilit, bene i passi pi lirici, quelli drammatici sono rivedibili. In ogni caso il pubblico accoglie questa sua nuova Violetta di colore con eccezionale calore.

13 marzo 2019 (modifica il 13 marzo 2019 | 20:03)

© RIPRODUZIONE RISERVATA





http://xml2.corriereobjects.it/rss/spettacoli.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi