Apple in crisi: calano anche le vendite dei Macbook nonostante i modelli nuovi


Dopo aver perso terreno nel mercato degli smartphone a causa della minore domanda di iPhone, Apple crolla anche nel settore dei PC, con le vendite dei MacBook scese del 3,8% nel quarto trimestre del 2018.

In generale c’è da dire che i dati forniti da Gartner per il trimestre indicano spedizioni di PC in tutto il mondo diminuite del 4,3% per un totale di 68,6 milioni di unità totali.

Lenovo è rimasto il produttore leader con 16,6 milioni di unità vendute e una quota di mercato del 24,2%, seguita da HP con 15,3 milioni di unità e quota del 22,4%. Dell è terzo con 10,9 milioni di unità vendute e il 15,9% della fetta mentre Apple è solamente al quarto posto e ben oltre i primi tre, con appena 4,9 milioni di unità vendute nel trimestre e una quota del 7,2%.

A conti fatti il peggio per Apple è che le vendite siano diminuite da 5,1 milioni di unità rispetto allo stesso trimestre 2017: negli Stati Uniti le spedizioni di MacBook sono scese da 1,8 milioni a 1,76 milioni di unità.

Il nuovo MacBook ha fallito

Gartner afferma che la maggior parte dei produttori ha subito un calo causato da una carenza di CPU al passo con i tempi. La domanda esisteva, dice la società di ricerche di mercato ma “Ha influito sulla capacità dei venditori di soddisfare la domanda creata dagli aggiornamenti dei PC aziendali”.

La maggior parte delle aziende si riprenderà nel 2019 una volta risolta la carenza di processori ma resta da vedere fino a che punto ciascuna società trarrà beneficio dalla domanda di aggiornamenti.

Gartner spiega che la crescita del mercato dei PC nel 2018 è stata principalmente il risultato degli aggiornamenti di Windows 10, che hanno convinto più clienti ad acquistare nuovo hardware.

“La maggior parte del calo delle spedizioni di PC nel 2018 era dovuta a deboli spedizioni di PC consumer. Le spedizioni dei consumatori hanno rappresentato circa il 40% delle spedizioni di PC nel 2018 rispetto al 49% delle spedizioni nel 2014 “, ha dichiarato Mikako Kitagawa, analista principale di Gartner. “La stabilizzazione del mercato nel 2018 è stata attribuita alla costante crescita dei PC aziendali, guidata dall’upgrade di Windows 10”.

Il declino di Apple, tuttavia, arriva in un momento in cui l’azienda ha introdotto nuovi modelli a novembre e proprio per questo motivo che sorprende il fatto che nemmeno i prodotti aggiornati riescano ad aumentare le vendite.


https://www.cellulare-magazine.it/feed/

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi