“Anche Real, PSG e Bayern dovevano vincere la Champions, l’Ajax no. Eppure…” – Il Posticipo


Ora che non ha da allenare (anche se pare che le opzioni per il ritorno non gli manchino di certo), Josè Mourinho si diverte a parlare in TV. Lo fa per molte emittenti e per molti soldi, ma forse gli interventi più interessanti sono quelli alla televisione russa RT, dove il portoghese è protagonista del programma On The Touchline. Ovvio che ci sia parecchia carne al fuoco, perchè si parla di Champions League, una competizioni di cui lo Special One ha una certa esperienza. E in previsione del ritorno dei quarti di finale, l’ex tecnico del Manchester United ha detto la sua sulle partite che si giocheranno in settimana.

PRESSIONE – Un occhio di riguardo è andato al match tra Juventus e Ajax. All’andata i giovanissimi Lancieri hanno fatto soffrire la Juventus, che a Torino però parte comunque con i favori del pronostico. Ma fidarsi è bene, non fidarsi è meglio, come spiega Mou. Che di squadre che si giocano l’Europa senza alcuna pressione ne sa qualcosa, visto il miracolo del suo Porto… “Credo che l’Ajax sia l’unica squadra che a questo punto della competizione non risenta assolutamente della pressione di dover portare a casa il risultato”. Complicato dare torto allo Special One, visto che ad Amsterdam forse neanche si aspettavano di passare il girone.

GRANDI CADUTE – E poi arriva…la gufata? Chissà, ma l’elenco delle squadre che vengono menzionate da Mourinho è quello delle grandi d’Europa che sono cadute nel percorso verso la finalissima del Wanda Metropolitano. E la Juventus fa certamente parte delle squadre favorite della competizione… “Il Bayern Monaco doveva vincere la Champions, il Paris Saint-Germain anche. Così come il Real o l’Atletico Madrid. All’Ajax nessuno pensava di avere qualche minima possibilità di vincerla, eppure ce l’hanno”. Una squadra giovane, ma che è cresciuta molto. “In questo momento sono una squadra migliore di quella di due anni fa. Hanno due o tre giocatori con più esperienza”. E quindi la Juventus dovrà fare attenzione: “Certamente quella contro la Juventus è una sfida complicata per loro, ma possono farcela”. Considerando che Mou ha azzeccato la remuntada bianconera contro l’Atletico, forse è il caso che a Torino qualcuno faccia gli scongiuri?




https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi