Walker fa volare Charlotte, Doncic trascina Dallas, Wizards k.o.


Kemba Walker, 28 anni, in entrata durante la sfida vinta dagli Hornets sugli Hawks AFP

Kemba Walker, 28 anni, in entrata durante la sfida vinta dagli Hornets sugli Hawks AFP

Charlotte-Atlanta 113-102

Ancora una volta ci pensa Kemba Walker. Il leader degli Hornets, in un grande momento di forma (attualmente il quinto miglior marcatore Nba della stagione), fa la differenza anche contro gli Hawks, trascinando gli Hornets al successo. Atlanta parte meglio e chiude il primo tempo avanti di tre lunghezze, nella ripresa però salgono in cattedra il solito Walker e Marvin Williams. Gli Hawks tengono botta con un Jeremy Lin in serata di grazia e con la produzione di Trae Young (18 punti e 10 assist), restando così aggrappati ai padroni di casa fino all’inizio dell’ultimo quarto. Atlanta torna davanti a 10’04’’ dalla sirena con la tripla di Alex Poythress ma appena Charlotte cambia marcia va in tilt. Marvin Williams suona la carica, i padroni di casa accelerano e con un parziale di 17-4 toccano il vantaggio in doppia cifra e fanno calare il sipario sul match. Kemba Walker alla fine chiude con 29 punti, sette assist e tre recuperi.


Charlotte: Walker 29 (8/12, 4/10), Williams 20. Rimbalzi: Hernangomez 9. Assist: Walker 7.

Atlanta: Lin 19 (6/8, 1/1), Young 18, Bazemore 16. Rimbalzi: Bembry, Dedmon 6. Assist: Young 10.

Dallas-Washington 119-100

La miglior medicina per una striscia di sei sconfitte consecutive per Dallas la porta in dote il calendario, regalandole la sfida con i deludentissimi Wizards. I Mavericks ringraziano e non si lasciano sfuggire l’opportunità di tornare in carreggiata, mandando k.o. Washington. Dallas, guidata dal rookie delle meraviglie Luka Doncic, domina in lungo e in largo il primo tempo, arriva al riposo avanti di 21 lunghezze dopo aver messo a referto ben 70 punti nei primi due quarti. Il passaggio a vuoto dell’attacco dei Mavs nella terza frazione permette alla squadra ospite di rientrare in partita. Wall e Porter Jr. provano a spaventare i padroni di casa, Washington torna a -6 a metà dell’ultimo quarto ma due canestri consecutivi di DeAndre Jordan e il gioco da tre di Harrison Barnes riportano la squadra texana a distanza di sicurezza. I Wizards così alzano bandiera bianca e incassano l’ennesima sconfitta di questo disastroso inizio di stagione.

Dallas: Doncic 23 (7/9, 2/7), Matthews 22, Smith Jr. e Barnes 19. Rimbalzi: Barnes 13, Jordan 12. Assist: Barea 8.

Washington: Wall 24 (6/14, 2/6), Porter Jr., Beal 19. Rimbalzi: Howard 11. Assist: Wall 10.

Phoenix-Brooklyn 82-104

Terzo successo nelle ultime quattro gare per i Nets che producono a Phoenix una delle loro migliori prestazioni a livello difensivo della stagione, aiutati peraltro dall’anemico attacco dei Suns. I Nets prendono in mano le redini del match nel secondo quarto, toccano il +15 nella terza frazione per poi subire il ritorno di Booker e compagni. Phoenix segna nove punti consecutivi ma appena torna in scia Brooklyn accelera e scappa via. Caris LeVert trova la retina con continuità, Spencer Dinwiddie firma canestri importanti nell’ultimo quarto e i Nets si rimettono a correre, tornando al +14 a 8’37’’ dalla fine con la tripla di Joe Harris. Basta e avanza alla squadra newyorchese per tenere a distanza di sicurezza i Suns e portare così a casa il successo. 15 punti e 13 rimbalzi per la prima scelta assoluta al draft dello scorso giugno Deandre Ayton.

Phoenix: Booker 20 (4/13, 2/8), Ayton 15. Rimbalzi: Ayton 13, Holmes 10. Assist: Canaan 4.

Brooklyn: LeVert 26 (7/10, 3/6), Russell 15. Rimbalzi: Davis 12. Assist: Napier, Allen 5.


https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi