Usain Bolt, doppietta in amichevole: “Voglio entrare in squadra”


Usain Bolt festeggia dopo aver siglato la sua personale doppietta. Epa

Usain Bolt festeggia dopo aver siglato la sua personale doppietta. Epa

Usain Bolt ha segnato due gol nella sua prima partita da titolare con i Central Coast Mariners, nell’ultima amichevole prima dell’inizio dell’A-League. Il velocista otto volte medaglia d’oro, ora in pensione, sta cercando in tutti i modi di assicurarsi un posto in squadra per questa stagione, che inizierà ufficialmente venerdì 19 ottobre (per i Mariners il 21 ottobre contro il Brisbane Roar). “Sono ansioso di essere un ‘marinaio’, di fare del mio meglio e entrare a tutti gli effetti in squadra” ha detto a fine partita, ribadendo come sia felice in Australia, e come sia voglioso di “mostrare al mondo che sta migliorando”.

le parole premonitrici
In un’intervista precedente alla partita aveva dichiarato: “Sono felice di poter avere questa possibilità e poter dare il meglio di me stesso. Penso che questa partita sarà decisiva in quello che il club deciderà di fare della mia carriera, quindi per me è una partita molto importante. I miei movimenti e il tocco di palla sono molto migliorati, ho imparato come posizionarmi e dove posizionare la palla”. Detto fatto, partita decisa? Bolt ha segnato il suo primo gol e non soddisfatto anche il secondo, un chiaro segnale per mister Mike Mulvey in vista di domenica?


i gol
La prima rete di Usain Bolt è un vero e proprio capolavoro, tenendo presente che il giamaicano ha iniziato a calcare il rettangolo verde solo un anno fa. Palla profonda del compagno, sportellate con il difensore, protezione della palla e infine colpo di mancino preciso sul primo palo.

Il secondo gol è meno spettacolare, difensore e portiere avversario che si scontrano e Bolt è lì pronto ad approfittarne, appoggiando il pallone in rete senza essere disturbato. Doppietta e classica esultanza del velocista.

fino a qui
Il 32enne Bolt, che detiene i record mondiali di 100 e 200 metri, aveva fatto la sua prima apparizione con i Mariners nell’amichevole del 31 agosto, giocando solamente 20 minuti. Meglio il minutaggio – un intero tempo per lui – e più occasioni da gol nella sfida del 19 settembre (sempre amichevole) contro i North Shore Mariners. Fin qui però la sua esperienza in Australia aveva raccontato di un Bolt utilizzato più come uomo immagine che come vera e propria risorsa per la squadra. Ora però le cose potrebbero cambiare, la settimana prossima sarà decisiva per l’uomo più veloce del mondo e per le sue sfide future.

 Gasport 

© riproduzione riservata




https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi