Serie A, le probabili formazioni della quindicesima giornata


Archiviato il quarto turno di Coppa Italia, è di nuovo tempo di Serie A. La 15ª giornata si apre oggi alle 20.30 all’Allianz Stadium con il big match Juventus-Inter. Domani alle 15 tocca al Napoli che al San Paolo ospita il Frosinone, tre ore dopo la Roma farà visita al Cagliari; alle 20.30 Lazio-Sampdoria. Il lunch match Sassuolo-Fiorentina apre la domenica calcistica; a chiudere il turno Milan-Torino domenica sera.

Clicca qui per le probabili formazioni della prossima giornata


JUVENTUS-INTER – oggi ore 20.30

Juventus Allegri, in conferenza, ha evidenziato un problema alla schiena per Bentancur. Se il centrocampista dovesse dare forfait, al suo posto ci sarebbero due soluzioni: o l’inserimento di Emre Can dal 1′ o il passaggio al 4-2-3-1 con Cuadrado nei tre dietro Mandzukic e Matuidi e Pjanic in mediana. De Sciglio e Cancelo ancora terzini.

Inter Pronti i rientri da titolari di Vecino e Politano; il primo al posto di Borja Valero, il secondo per Keita. Blocco di difesa confermato dopo il pareggio dell’Olimpico. Mancherà ancora Nainggolan, così a centrocampo è confermato Joao Mario.

NAPOLI-FROSINONE – domani ore 15

Napoli Ancelotti prepara un largo turnover in vista del fondamentale match di Champions contro il Liverpool. In difesa spazio a Malcuit e Hysaj, con Luperto favorito per fare coppia con Albiol al centro e Koulibaly a riposo. A centrocampo dovrebbero esserci Ounas, Rog, Diawara e Zielinski. Occhio a Meret, che potrebbe fare il suo esordio in azzurro.

Frosinone Ciano ha pienamente recuperato dall’infortunio e si gioca con Campbell la possibilità di affiancare Ciofani dal 1′. Nel 3-5-2 scelto da Longo, resta aperto anche il ballottaggio tra Beghetto e Molinaro.

CAGLIARI-ROMA – domani ore 18

Cagliari Barella è squalificato: dovrebbe essere Faragò a sostituirlo in mediana. A contendergli il posto è Dessena, che al momento sembra destinato a partire dalla panchina. Il gol di domenica contro il Frosinone potrebbe garantire a Farias un’occasione da titolare, con Sau a farne le spese.

Roma Fazio è tornato ad allenarsi con il gruppo e sabato dovrebbe far coppia con Manolas. Lorenzo Pellegrini si è infortunato ancora e sarà indisponibile. Oltre all’ex Sassuolo, Di Francesco non avrà sicuramente De Rossi, Karsdorp, El Shaarawy e Dzeko. Alle spalle di Schick ci saranno quindi Under, Zaniolo e Kluivert.

LAZIO-SAMPDORIA – domani ore 20.30

Lazio Contro i blucerchiati non ci sarà sicuramente Marusic, ai box per un edema al bicipite, e probabilmente Lucas Leiva. A sostituire il brasiliano dovrebbe essere Badelj. Correa, Luis Alberto e Caicedo si giocano invece il secondo posto davanti, con il primo favorito.

Sampdoria Caprari è in forma smagliante e a rischiare il posto potrebbe essere Defrel, che al momento è però ancora favorito. Sulla trequarti, Ramirez è in vantaggio su Saponara, mentre il posto in cabina di regia se lo contendono Ekdal e Vieira. Barreto prosegue nel lavoro individuale per recuperare dall’infortunio.

SASSUOLO-FIORENTINA – Domenica ore 12.30

Sassuolo In Coppa Italia c’è stato turnover, soprattutto in attacco dove Babacar, Di Francesco e Berardi non sono partiti titolari ma in campionato saranno in campo dal 1′, a meno di sorprese. Nel 3-4-3, a centrocampo potrebbe spuntarla la coppia Duncan-Sensi.

Fiorentina Vitor Hugo è squalificato, al suo posto al centro della difesa pronto Ceccherini, favorito nel ballottaggio con Laurini, che sposterebbe Milenkovic al centro. Pioli potrebbe schierare Gerson a centrocampo e dare spazio a Pjaca in attacco.

Marko Pjaca. Getty

Marko Pjaca. Getty

EMPOLI-BOLOGNA – Domenica ore 15

Empoli Mister Iachini non ha ancora perso una partita da quando è alla guida dei toscani e domenica si appresta a confermare in toto la formazione che ha pareggiato in casa della Spal. Ancora panchina quindi per Zajc, con la conferma del tandem La Gumina-Caputo.

Bologna Inzaghi dovrà gestire l’affaire Santander: la punta è uscita acciaccata dalla gara di Coppa Italia. Gli esami hanno evidenziato una contusione alla caviglia destra, anche se proverà a stringere i denti. Nel caso non ce la facesse, al suo posto dovrebbe esserci Falcinelli. Orsolini dal 1′.

PARMA-CHIEVO – Domenica ore 15

Parma Infermeria piena per i ducali che dovranno fare a meno di Grassi, lungo stop dopo la rottura del crociato, e Gervinho per una lesione muscolare. Al posto dell’ex Napoli ci sarà uno tra Stulac e Rigoni, mentre l’ivoriano sarà sostituito da Di Gaudio nel tridente con Biabiany e Inglese.

Chievo In difesa Rossettini è squalificato, al suo posto pronto Barba, con Cacciatore in fascia. In attacco va verso la riconferma Pellissier, che potrebbe essere affiancato da Stepinski, favorito nel ballottaggio con Meggiorini. Si dovrebbe rivedere Giaccherini dal 1′.

UDINESE-ATALANTA – Domenica ore 15

Udinese I bianconeri vanno verso un centrocampo composto da Fofana-Mandragora-De Paul con Ter Avest e Pezzella sulle fasce. In attacco Lasagna potrebbe fare coppia con Pussetto.

Atalanta Gasperini rilancia Toloi, ma dovrà fare ancora a meno di Ilicic (l’Atalanta ha rinunciato al ricorso). In difesa il sacrificato sarà Mancini. Lo sloveno sarà sostituito ancora una volta da Rigoni.

GENOA-SPAL – Domenica ore 18

Genoa Juric esonerato, come si presenterà Prandelli? Romulo e Bessa sono squalificati, i sostituti di ruolo sono Pedro Pereira e Lazovic, indiziati principali a prendere il loro posto. In attacco, la coppia Kouamé-Piatek non si tocca. In mezzo al campo potrebbe avere una chance Omeonga.

Spal Bonifazi scalpita per un posto dal 1′ al centro della difesa e la squalifica di Cionek capita a fagiolo. Fares favorito sulla sinistra, ma Costa è pronto e lo insidia.

MILAN-TORINO – Domenica ore 20.30

Milan Higuain rientra dalla squalifica di due giornate e Gattuso ritornerà al 4-4-2. In coppia con l’argentino ci sarà Cutrone. In difesa ancora grande emergenza e quartetto confermato: Calabria giocherà a destra, Abate e Zapata saranno i centrali e Rodriguez agirà a sinistra.

Torino Mazzarri dovrebbe tornare al 3-5-2 con il ritorno a centrocampo dal 1′ minuto di Baselli. In attacco, panchina per Zaza; la coppia d’attacco dovrebbe essere quella formata da Belotti e Iago Falque.

 Gasport 

© riproduzione riservata


https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi