ugg bottoni UEFA Direct racconta la storia delle scarpe da calcio

ugg scarf UEFA Direct racconta la storia delle scarpe da calcio

Ricordate quando avete indossato il vostro primo paio di scarpe da calcio e quanto eravate orgogliosi di averle ai piedi?

L’ultima edizione della rivista ufficiale della UEFA, UEFA Direct, approfondisce la storia delle calzature da calcio, spiegando perché le scarpe di un calciatore possano dire molto di loro, così come accade per la maglietta che indossano. UEFA Direct passa in rassegna le emozioni, la scaramanzia,
ugg bottoni UEFA Direct racconta la storia delle scarpe da calcio
la passione e il lavoro di precisione che si cela dietro un semplice paio di scarpe e spiega perché non possono essere considerate un semplice accessorio di questo sport.

Con UEFA EURO 2016 ancora fresco nella memoria, il supplemento tecnico di UEFA Direct, ‘The Technician’, dà ampio spazio alle parole dell’uomo che ha portato il Portogallo sul tetto d’Europa: il Ct Fernando Santos. Il Ct dei portoghesi parla della preparazione, delle tattiche e dello spirito che ha spinto lui e la sua nazionale a conquistare il primo trofeo a livello internazionale.

Rimanendo in tema di nazionali, UEFA Direct esamina la situazione delle Qualificazioni Europee per la Coppa del Mondo FIFA che ha già fornito tanti spunti di dibattito nella battaglia per un posto in Russia nel Mondiale del 2018.
ugg bottoni UEFA Direct racconta la storia delle scarpe da calcio

ugg us UEFA Champions League

ugg classic UEFA Champions League

“Arrigo ha cambiato totalmente il calcio italiano per filosofia, metodi di allenamento, intensità e tattica. Le squadre italiane pensavano a difendere, mentre la nostra difendeva, attaccava e pressava”.

Ancelotti, ex centrocampista del Milan

1989: irrompre il Milan di Sacchi

” il più grande rivoluzionario nella storia del calcio italiano. Forse ha ripetuto le sue idee fino all’eccesso, ma sono idee che qualsiasi squadra dovrebbe avere”.

Zvonimir Boban, ex centrocampista del Milan

“Sacchi ha dato inizio a una rivoluzione mentale e tattica. Abbiamo sviluppato il nostro stile di gioco e cercavamo di imporci su tutti gli avversari, dai dilettanti in settimana fino al Real Madrid al Bernabéu”.

Roberto Donadoni, ex centrocampista del Milan e Ct azzurro

“Lo capisco meglio ora che alleno. Da giocatore era difficile, perché era un perfezionista; chiedeva il massimo in ogni singolo allenamento, ma forse era quella la chiave del nostro successo”.

Marco van Basten, ex attaccante del Milan

“Siamo molto orgogliosi di essere paragonati al Milan di Sacchi. Quella squadra ha fatto la storia del calcio”.

Xavi Hernndez, ex centrocampista del Barcellona

Sacchi con la Coppa dei Campioni nel 1990 Images

La storia

Difensore a livello dilettantistico mentre lavorava nella fabbrica di scarpe del padre, Sacchi ha allenato nelle serie minori in Romagna, portando il Cesena allo scudetto primavera nel 1982 e trasferendosi al Rimini in Serie C. Dopo un periodo nella primavera della Fiorentina, ha portato il Parma alla promozione dalla Serie C1 e ha eliminato il Milan di Nils Liedholm in Coppa Italia 1986/87: questa impresa ha convinto Silvio Berlusconi a ingaggiarlo a luglio 1987.

Il metodo

Con nuovi concetti, come quello di “intelligenza collettiva”, Sacchi voleva “11 giocatori attivi in ogni fase di gioco”. Un metodo di allenamento tutto particolare consisteva nel giocare un’intera partita senza palla, dicendo ai giocatori dove andava il pallone immaginario in modo che si posizionassero di conseguenza. Sacchi adottava un 4 4 2 a zona, una linea difensiva alta e un’efficiente trappola del fuorigioco, sottoponendo gli avversari a un pressing furioso. Quando un giornalista lo ritenne non idoneo a un grande club perché non aveva mai giocato ad alti livelli, la sua risposta fu: “Per diventare un buon allenatore non bisogna essere stati, per forza, dei campioni; un fantino non ha mai fatto il. cavallo”.
ugg us UEFA Champions League

ugg modelleri Tyco Retail Solutions indirizza con successo le esigenze di store performance e sicurezza

ugg italia sito ufficiale Tyco Retail Solutions indirizza con successo le esigenze di store performance e sicurezza

Poich l retail sta vivendo una trasformazione dettata dalla tecnologia, Tyco Retail Solutions ha continuato a portare sul mercato nuove offerte di software e di etichette rigide che consentono ai retailer di ottimizzare i profitti e migliorare l di acquisto. Questi sforzi sono stati premiati, con acquisizioni di nuovi clienti e numerosi riconoscimenti di settore.

Fra i momenti pi significativi del 2013, Tyco Retail Solutions ha ampliato le sue soluzioni di Inventory Intelligence con applicazioni RFID mirate per offrire ancora pi valore ai clienti retail. Il programma globale di etichettatura alla fonte ha fatto registrare un profitto record con una crescita del cinque percento e pi di 15 clienti che hanno adottato l rigida Visible Source Tagging (VST). L stata la prima a proteggere oltre un miliardo di capi d all grazie al suo programma di etichettatura antitaccheggio alla fonte a marchio Sensormatic a testimonianza della posizione di leadership di Tyco Retail che ha superato quota 10.000 punti vendita con beni etichettati alla fonte.

Le soluzioni di Inventory Intelligence hanno mostrato una rapida crescita con oltre 10 retailer globali che hanno adottato le soluzioni RFID in circa 1.500 punti vendita per affrontare problematiche mission critical come la scarsa accuratezza dell Implementate applicazioni RFID mirate di Display Execution presso numerosi retailer. Saks Fifth Avenue soltanto uno dei tanti noti retailer ad avere implementato l RFID TrueVUE Inventory Display Execution per la gestione del reparto calzature.

La soluzione di Traffic Intelligence di Tyco Retail ha registrato una notevole crescita nei mercati asiatici ed stata adottata da Belle International e FJ Benjamin per ottimizzare le prestazioni del punto vendita.

Rilasciata un di Inventory Display Execution basata su RFID, la prima applicazione mirata mediante la piattaforma TrueVUE per aiutare i retailer a generare valore dalle soluzioni RFID

Ampliato il portfolio dei sensori con oltre 15 nuove etichette rigide a marchio Sensormatic inclusi i nuovi tag per accessori, capi d delicati e scarpe con tacco alto

Lanciata un EAS Traffic Intelligence hosted basata sul valore, come per esempio il software as a service (SaaS), per completare la gamma di servizi gestiti.

chiuso alla grande il 2013, con ottime prestazioni ed eccellenti customer win con retailer di tutto il mondo dichiara Nancy Chisholm, Vice President and General Manager, Tyco Retail Solutions. corso dell abbiamo ampliato la nostra offerta di security e store performance al fine di completare e potenziare entrambi gli aspetti e servire al meglio le crescenti esigenze dei nostri clienti retail. Anche quest continueremo a dedicare il nostro impegno allo sviluppo di soluzioni innovative per aiutare i clienti a stare al passo con le esigenze del mercato
ugg modelleri Tyco Retail Solutions indirizza con successo le esigenze di store performance e sicurezza