Milano-Cortina, Stoccolma e Calgary promosse dal Cio


I due governatori e i due sindaci per i Giochi di Milano-Cortina, Fontana, Sala, Ghedina e Zaia. Ansa

I due governatori e i due sindaci per i Giochi di Milano-Cortina, Fontana, Sala, Ghedina e Zaia. Ansa

Un s totale. Cos la sessione del Cio ha dato il suo via libera alle tre candidate all’organizzazione dei Giochi Olimpici invernali 2026. Niente da fare per la turca Erzurum, Milano e Cortina se la vedranno con Stoccolma e Calgary, referendum in Canada permettendo (la consultazione in programma il 13 novembre). La relazione di Juan Antonio Samaranch junior, vicepresidente del Cio, si chiusa con un “siamo orgogliosi”. Nessuna domanda, si passati subito alla votazione, escludendo i membri canadesi, svedesi e italiani del Cio. Il s ha vinto all’unanimit. “Complimenti a tutti e tre”, ha detto Bach. La corsa pu cominciare. Corsa che non si concluder a Milano. Ma a Losanna, in giugno, per l’inaugurazione della nuova sede del Cio. Niente 10 settembre 2019. “Anche le citt hanno dato il loro consenso al cambiamento”, ha detto il direttore generale del Cio De Kepper. La Carta Olimpica prevede che non sia possibile ospitare la sessione del Cio quando si partecipa alla corsa per organizzare l’Olimpiade. La riunione decisiva si terr a Losanna a giugno, durante le celebrazioni legate all’inaugurazione del nuovo quartier generale del Comitato Olimpico Internazionale.


Dal nostro inviato Valerio Piccioni 

© riproduzione riservata




https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi