Mbappe show con 4 gol


Kylian Mbappe , 19 anni AFP

Kylian Mbappe , 19 anni AFP

Il 5-0 sembra scontato, ma solo a prima vista. Perch anche se finora il Psg non ha mai segnato meno di tre reti a partita, contro il Lione, i campioni di Francia hanno dovuto faticare per imporsi, in una gara densa anche di colpi di scena che hanno aggiunto spettacolo alla rete di Neymar su rigore e ai quattro sigilli di Mbapp che si scatenato dal 16′ della ripresa in poi. Cos il Psg ha spiccato il volo e viaggia sempre a punteggio pieno. Una cadenza da record.

rossi
Anche senza Rabiot, squalificato, Tuchel comunque non rinuncia a quello che sembra essere ormai l’assetto tattico di riferimento. Con l’addio di Motta, non rimpiazzato, il tedesco virato dal 4-3-3 al 4-2-3-1. In mediana, in assenza di Rabiot, con Verratti sale Marquinhos. Meno raffinato, ma comunque volenteroso. Sufficiente per dare stabilit ad un dispiegamento comunque molto offensivo con i quattro moschettieri davanti: Di Maria, in aggiunta del classico tridente Mbapp, Neymar e Cavani. E per il Lione si mette subito male, non tanto per il grado offensivo dei padroni di casa, ma perch al 6′ esce subito Fekir per infortunio. Cos agli ospiti viene a mancare la principale fonte di ispirazione offensiva. Come se non bastasse, 3′ il Psg passa in vantaggio. Lancio in profondit di Silva per Mbapp che brucia Mendy, entra in area e si fa abbattere da Lopes in uscita kamikaze. Dagli undici metri, Neymar spiazza e mette dentro. Poi per il Lione prova a riemergere ma colleziona solo corner, anche per un paio di interventi di Buffon. Al 34′ per esce un altro campione del Mondo. Non per infortunio ma per un intervento da cartellino rosso che a Kimpembe viene mostrato dall’arbitro dopo aver consultato la Var. Che invece non serve al direttore di gara per cacciare anche Tousart allo scadere, per un altro intervento da giallo, su Mbapp che invoca inutilmente un rigore al 4′ di recupero.


tre
In dieci contro dieci, e Rafael gi rimpiazzato da Dubois per infortunio, il secondo tempo si apre con un guizzo di Mbapp, inserito da Neymar in area. Ma il francese perde il duello con Lopes (2′). Al 4′, tocca a Buffon mettersi in mostra, neutralizzando il tiro ravvicinato, ma sporco, di Cornet. Poi arriva il minuto 7 e succede di tutto. Silva rinvia sulla testa di Cornet e il pallone finisce sul palo. Sul rovesciamento di fronte, Di Maria lancia Mabpp che invece di servire Neymar tenta il diagonale e scheggia a sua volta il palo. Il francesino poi si mangia altre due occasioni fino al 16′ quando finalmente trova lo spiraglio giusto e la mette dentro, cogliendo comunque i due pali. E’ il gol che lo sblocca. Il campione del Mondo, l’unico rimasto in campo, si scatena raddoppiando al 21′, in scivolata su appoggio da destra di Marquinhos, servito da Verratti; quindi chiudendo in velocit, il lancio di Neymar. Che poi il francese serve al 26′. Il tiro viene respinto da Lopes e finisce ancora a Mbapp che non si fa pregare. Il record di nove vittorie di fila ben meritato.

 Alessandro Grandesso 

© riproduzione riservata


https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi