Liverpool-Manchester City 0-0. Mahrez fallisce un rigore sul finale


Mahrez si dispera dopo aver fallito il rigore. Getty

Mahrez si dispera dopo aver fallito il rigore. Getty

Ci sono momenti che passano una volta nella vita e mancarli un peccato mortale: il rigore fallito da Riyad Mahrez all’85’ di Liverpool-Manchester City, dopo un fallo di Van Dijk su San, appartiene alla categoria. L’algerino ha spodestato Jesus, che reclamava giustamente il diritto a presentarsi sul dischetto, ma ha spedito il pallone in curva, condannando la gara dell’Anfield ad uno 0-0 segnato dalla noia. Il primo tiro in porta, firmato dallo stesso Mahrez, arrivato infatti solo al 62’. Pi City che Liverpool, ma nel calcio alla fine contano i gol. L’Anfield si conferma uno stadio maledetto per la squadra di Guardiola: l’ultimo successo dei Citizens in Premier risale al 2003. La roccaforte dei Reds un incubo anche per Aguero: l’argentino non ha mai lasciato il segno. La sua uscita dal campo a testa bassa al 66’ vale pi di mille parola.

sarri ringrazia
La supersfida dell’Anfield ha in realt un vincitore: il Chelsea di Sarri. Lo 0-0 permette infatti ai Blues, dopo il 3-0 di Southampton, di godersi la sosta in cima alla classifica con Liverpool e Manchester City: era francamente difficile prevedere una situazione come questa all’ottava giornata. Liverpool e Manchester City hanno giocato con molta attenzione e questo spiega la lunga attesa prima di registrare un tiro in porta. Il primo tempo stato bloccato. Un contatto in area Lovren-Aguero al 20’ valutato regolare da Atkinson e l’infortunio di Milner costretto ad uscire dopo mezz’ora sono stati i fatti di cronaca pi importanti.


pi city
Nella ripresa, il City ha preso il comando delle operazioni. Un fallo di Aguero su Henderson al 56’ ha scatenato prima un battibecco tra Guardiola e il capitano del Liverpool, poi un siparietto tra lo stesso Pep e Klopp. Il tiro in porta di Mahrez ha dato la prima scossa: immediata la replica di Salah. Il City ha guadagnato metri di campo e costretto i Reds a difendersi. Una splendida chiusura di Lovren ha fermato l’assalto di Jesus al 74’, poi Alisson si salvato in angolo sulla botta di Mahrez. Klopp si giocato la carta Sturridge e il centravanti ha piazzato al 79’ un colpo di testa centrale. All’86’, l’episodio del rigore: con il pallone in curva sono morte le speranze del City di dare una spallata al Liverpool e al campionato. A fine match, il dispiacere di Mahrez e Jesus quasi in lacrime per il rigore negato: Guardiola ha parlato a lungo con il brasiliano per consolarlo. I numeri inchiodano Mahrez: 5 rigori mancati negli ultimi 8. Per qualche tempo, consigliabile tenerlo lontano dal dischetto.

Dal nostro inviato Stefano Boldrini 

© riproduzione riservata


https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi