Lazio, vittoria 3-0 contro la Primavera: Inzaghi prova il 4-4-2


Simone Inzaghi, 42 anni. Getty

Simone Inzaghi, 42 anni. Getty

Nel test di Formello contro la Primavera Inzaghi rimodella la Lazio nel segno del 4-4-2. Anche nel nel primo tempo il tecnico parte col consueto 3-5-2. Senza gli undici nazionali e l’infortunato Durmisi, restano ai box Luis Alberto, Lukaku e Lulic, che stanno svolgendo lavoro differenziato. Tre i gol rifilati dai biancocelesti alla formazione di Bonacina: Caicedo (incursione in velocità) al 37’ p.t., Cataldi (botta dalla distanza nell’angolino) al 1’ s.t., Rossi (tocco a rete su cross di Patric) al 13’ s.t. Al via, Proto tra i pali; in difesa, Wallace e Radu con Luiz Felipe centrale; in mediana, Leiva tra Parolo e Cataldi con Patric e Basta esterni. In avanti la coppia Correa-Caicedo.

nuovo modulo
Il cambio di rotta al 10’ della ripresa quando Inzaghi, dopo le sostituzioni, riassesta il modulo. Davanti a Marocco (subentrato nel frattempo a Guerrieri, inserito a fine primo tempo), i centrali Luiz Felipe e Wallace con Basta e Patric terzini. A metà campo, Cataldi e Leiva in mezzo con Jordao e Correa sulle corsie esterne. Rossi al fianco di Caicedo in prima linea. Così anche il 4-4-2 è riaffiorato tra le opzioni tattiche di Inzaghi. Una soluzione che potrebbe avere spazio già nelle prossime gare, tra Parma in campionato e Marsiglia in Europa League.


 Nicola Berardino 

© riproduzione riservata


https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi