gol di Gabriel Jesus e Alex Sandro


L'esultanza dei giocatori del Brasile dopo il gol di Gabriel Jesus. Afp

L’esultanza dei giocatori del Brasile dopo il gol di Gabriel Jesus. Afp

Il Brasile vince la sua terza amichevole su tre nel periodo post-Mondiale, ma delude contro l’Arabia Saudita. I sudamericani vincono per 2-0 a Riad con gol di Gabriel Jesus e dello juventino Alex Sandro, ma i padroni di casa sono sempre rimasti in partita. Bravo Neymar, che non concede “tuffi”. Anzi, proprio il fuoriclasse del Psg propizia entrambi i gol con due assist.

ESPERIMENTI
Per il Brasile di Tite tempo di fare esperimenti. In porta Ederson gioca da titolare lasciando l’ex romanista Alisson in panchina. In difesa Fabinho sulla destra, l’ex giallorosso Marquinhos in coppia centrale con Pablo (l’interista Miranda in panchina) e lo juventino Alex Sandro sulla sinistra. Casemiro il pi arretrato a centrocampo; poi Fred, Renato Augusto, con l’ex interista Philippe Coutinho esterno destro, Neymar parte dalla sinistra, Gabriel Jesus centravanti. L’Arabia Saudita del ct argentino-spagnolo Juan Antonio Pizzi inizia con Al Owais tra i pali; difesa con Al Burayk, Omar Housawi, Al Bulayhi, Al Shahrani; centrocampista arretrato Otaif; poi Al Moqahwi, Al Faraj, Al Bishi, Al Dawsari; Bahbri pi avanzato.


Tite non e’ contento
Allo stadio ci sono anche le donne, una novit positiva in un Paese che a poco a poco concede maggiori libert. A Riad fa molto caldo e il Brasile non trova il suo gioco e l’Arabia Saudita diventa di pi di uno sparring. Al 25’ il portiere dei padroni di casa Al Owais fa una strepitosa parata su un colpo di testa di Jesus, il quale riesce finalmente a sbloccare il risultato al 42’. Su lancio di Neymar il centravanti, dalla destra dell’area, supera con bel tocco il portiere. Brasile avanti, ma Tite non sembra proprio soddisfatto. E ha ragione.

ESPULSIONE VAR
Per rendere il Brasile pi offensivo, Tite inserisce Lucas Moura fin dall’inizio del secondo tempo al posto del centrocampista Fred. Lucas giostra pi sulla destra mentre Coutinho diventa interno. E proprio Lucas, magnificamente servito da Neymar, tira addosso al portiere al 51′. Il Brasile pare pi attivo rispetto alla prima frazione. All’84’, il bravo portiere saudita Al-Owais viene espulso grazie alla Var per un tocco con il braccio fuori area precedentemente sfuggito all’arbitro. La punizione, dalla lunetta, non viene trasformata da Neymar. Il Brasile superiore, raddoppia in pieno recupero con Alex Sandro di testa su calcio d’angolo eseguito da Neymar. Ma per la prossima amichevole, ancora in Arabia Saudita, servir qualcosa in pi: l’avversaria di marted sar l’Argentina.

 Maurcio Cannone 

© riproduzione riservata


https://www.gazzetta.it/rss/home.xml

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi