Friuli, la proposta: «L’albero di Natale per il Papa? Uno caduto per il maltempo per dare il buon esempio»


L’albero per il Papa sano e salvo. E non era nient’affatto scontato, visto il maltempo che ha abbattuto, secondo le prime stime, circa un milione di metri cubi di tronchi in Friuli Venezia Giulia. Ma l’area dove si trova l’abete che verr donato al Vaticano stata risparmiata: l’albero, alto 23 metri, ancora in piedi. Tra un paio di settimane verr tagliato e portato a Citt del Vaticano con un trasporto eccezionale: quest’anno infatti tocca alla citt di Pordenone e alla regione Friuli Venezia Giulia allestire e donare il tradizionale albero di Natale al Papa.

Ma non tutti sono d’accordo. Non sarebbe meglio regalare al Papa uno degli alberi caduti? La proposta arriva da Andrea Maro, agronomo e presidente della onlus Giant Trees Foundation. Lo studioso, che si occupa della tutela gli alberi giganti in Italia e in tutto il mondo ed anche consulente per il Ministro delle politiche agricole alimentari forestali e turistiche per la stesura delle linee guida per la tutela degli alberi monumentali, in una recente intervista al Messaggero ha infatti dichiarato: Vorremmo regalare al Papa non il solito tradizionale albero di Natale, ma uno di quelli strappati dalla terra dall’ondata di maltempo che si abbattuta sulla nostra regione.

8 novembre 2018 (modifica il 8 novembre 2018 | 09:10)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




FONTE UFFICIALE: CORRIERE.IT

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi