Base jumper si lancia da 2.600 metri, precipita a muore


Un base jumper morto precipitando dopo essersi lanciato dalla parete est del Sassongher (2.665 m), nel gruppo del Puez-Odle nelle Dolomiti, in Alta Val Badia. L’allarme stato dato nel pomeriggio da un testimone. Sul posto intervenuto l’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites per le ricerche. Il base jumper, un olandese, stato trovato in un canalone della Val Scura. Difficili le operazioni di recupero della salma. La parete est della montagna spesso frequentata dai praticanti di sport estremi.

9 ottobre 2018 (modifica il 9 ottobre 2018 | 20:02)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




FONTE UFFICIALE: CORRIERE.IT

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi