ugg estivi Affinit creative

ugg estivi Affinit creative

scarpe ugg australia Affinit creative

Una volta c il total look: uno statement assoluto di visibilit Oggi i pi informati e sofisticati preferiscono uno stile mosaico. Dove l ha un ruolo fondamentale: l che definisce in modo preciso il look. Se questo poi, al posto che racchiudere l e il mondo di un solo brand, ne racconta due, meglio. A suscitare la curiosit del potenziale cliente non bastano pi infatti aspetti come ricerca e standard qualitativi alti, ci vogliono collaborazioni e limited edition, ottime per sorprendere e far scattare la molla del collezionismo. L fa la forza: contro la crisi, la concorrenza, e soprattutto la noia. Ma come nasce una partnership creativa? Essenzialmente ci vuole un o almeno un link: lo stesso target, valori di appartenenza simili, eguale livello di prestigio, una visione creativa compatibile. Gli intrecci di stile che ne derivano sono sempre sorprendenti. Ne un esempio la recente collaborazione tra Hogan e Karl Lagerfeld, invitato a reiterpretare i codici stilistici del marchio italiano in sei pezzi icona. Nicola Giorgi, general manager di Hogan: collaborazione di questo genere si basa sulla stima reciproca e la consapevolezza che il risultato finale deve incarnare al 100% sia il Dna del brand sia lo spirito del designer Esistono poi marchi diventati cos popolari nella produzione di un certo tipo di accessori da aver quasi sostituito il loro nome a quello dell che producono. Tra questi e il pr nascono liason di grande successo con una distribuzione di nicchia. il caso di Missoni con Havaianas e Converse All Star (per infradito nei tipici zig zag multicolor e sneakers di tela stampata). Jimmy Choo continua a dare la sua interpretazione de luxe degli stivali Ugg e Hunter.

La collaborazione anche un ottimo escamotage per dare una scossa creativa a collezioni i cui contenuti sono fortemente incentrati sull come quelli di Pringle of Scotland che si lega,
ugg estivi Affinit creative
nelle calzature e per due stagioni, al contributo del raffinato e anticonformista russo Max Kibardin. Fanno il bis anche Kipling e Peter Pilotto, partiti dalla funzionalit del marchio belga per indagare sempre di pi l visiva del duo creativo inglese. In comune tra i marchi a volte c anche l nazionale, come per il colosso svedese H e gli zoccoli Hasbeens, gi da fine aprile negli store. O per Eres e Longchamp, due nomi alti con la stessa attitudine al lusso made in France: Eres fa un costume per Longchamp che a sua volta produce una borsa da spiaggia per Eres. le stesse radici spagnole e ci piace stupire e innovare ha detto Manolo Blahnik di Tous il brand di gioielleria con cui ha collaborato per realizzare le sue It Shoes Mary Jane Campari in versione ciondolo, in oro e argento. Alla ricerca costante del nuovo c chi lavora attraverso un di talent scouting e regala visibilit a nomi emergenti. il caso di Furla con il progetto Talent Hub: la capsule collection di primavera del duo Leitmotiv, formato dagli stilisti/artisti Juan Caro e Fabio Sasso, le cui handbags si ispirano nelle stampe al Piccolo Principe. Non solo scarpe e borse, per Super recupera negli occhiali l dei fiori di Liberty of London peruna limited edition romantica mentre Swarovski lancia in partnership con Disney una collezione di bijoux ispirata all puntata della saga cinematografica Pirati dei Caraibi.

In anteprima esclusiva per l accessori di Repubblica la foto di uno dei quattro modelli di cappello interamente made in Italy di Borsalino per Max (faranno parte della collezione A/I 2011 2012). I loro nomi si ispirano a quattro citt italiane, diverse per attitudine e stile. Siena: classica e tradizionale, Milano: sofisticata e glam, Roma: sexy ed elegante,
ugg estivi Affinit creative
Torino: ricercata e alternativa.