ugg and jimmy choo al basket di Kobe Bryant

ugg and jimmy choo al basket di Kobe Bryant

ugg fashion al basket di Kobe Bryant

Oltre il ritorno di Michael Jordan dopo l volontario nel baseball. Oltre la notte di decision in cui LeBron James annunci in diretta tv la sua partenza da Cleveland, destinazione South Beach, Miami. Oltre tutto e, chiss forse anche oltre tutti. Saranno la storia e il dibattito nella pubblica piazza a dire se il ritiro di Kobe Bryant sia l mediaticamente pi importante vissuto dalla Nba negli ultimi 25 anni o anche un punto di svolta per la lega americana che dovr fare i conti, dall scorcio del 2016 in poi, con l del suo giocatore simbolo nel mondo, del campione che nel bene e nel male ha dominato gli ultimi 20 anni. Del pi forte in assoluto, secondo alcuni. Il canto del cigno in programma nella notte tra mercoled e gioved quando in Italia saranno le 4.30. Contro gli Utah Jazz Kobe Bryant vestir per l volta la canotta gialloviola dei Lakers e, pi in generale, regaler magie fin dove il suo fisico glielo consentir per l volta in carriera. Sar un canto del cigno rock sulle note del basso di Flea dei Red Hot Chili Peppers probabile esecutore dell nazionale prima del match. Uno dei tanti tasselli di uno show costruitosi intorno all cestistico del Black Mamba a met strada tra lo spontaneo e il sapientemente studiato.

TRA AMORE E MARKETING

Spontaneo stato il tributo che l con i colori avversari gli ha riservato strada facendo. Dal 30 novembre, il giorno dello struggente annuncio dell della poesia al basket che ha tanto amato e che ora lo tradisce con il Signor Tempo, la stagione di Bryant stata una continua dimostrazione di affetto. Tutti gli avversari gli hanno riservato ovazioni quando hanno potuto ammirarlo per l volta. Applausi scroscianti e cori persino sul parquet dei Boston Celtics, i rivali di sempre che ancora si mangiano le mani per il titolo perso nel 2010, quando si trovarono in vantaggio per 3 2 e con una squadra oggettivamente pi forte. Gi ma dall parte c il numero 24, che non a caso venne eletto miglior giocatore di quelle Finals. La parte meno spontanea, invece, l messa su i Lakers e la Nike, di cui Kobe da sempre testimonial. Uno show totale tra media e parquet. Il Day l chiamato l sportiva che, per l ha creato delle scarpe esclusive per il suo campione, nere e oro con la stampa sul tallone della data 4/13, con il mese anticipato secondo gli usi americani. Il golfista Rory McIlroy le ha gi indossate sui green dell Masters per un omaggio a distanza a Bryant. Spontaneit o marketing? Diciamo entrambi.

DOPO LA FESTA

I saluti e gli ultimi canestri allo Staples Center e poi? E poi resteranno le immagini e le domande. Le istantanee delle imprese, dalla notte da 81 punti contro Toronto (2006) alle 12 triple segnate a Seattle nel 2003, dalle polemiche con il compagno di tre titoli Shaquille O (ma che coppia che erano.) alle vittorie Olimpiche con il Dream Team Usa a Pechino e Londra. I tifosi di casa nostra portano nel cuore un must da YouTube: i dialoghi in campo in italiano con Sasha Vujacic (per tre anni a Udine e quindi padrone della lingua come Kobe, che nel nostro Paese ci cresciuto insieme a pap Joe). Nelle Finals contro i Celtics, Vujacic va in lunetta e Kobe lo incoraggia cos lo vuoi avere (il titolo Nba), devi segnare, caz. e Vujacic se la ride. Le domande invece sono le solite. Avrebbe dovuto ritirarsi prima? Il suo ostinarsi a scendere in campo nonostante le precarie condizioni stato un fardello per i Lakers che faticosamente stanno cercando di costruire il futuro con i giovani? Ma soprattutto: stato il pi grande della Nba? Forse no, ma il pi popolare a livello mondiale probabilmente s
ugg and jimmy choo al basket di Kobe Bryant