leather ugg boots ancora bisogno di un modello d

leather ugg boots ancora bisogno di un modello d

ugg australia classic short ancora bisogno di un modello d

chi di voi ha prestato servizio Militare ed ha fatto le lunghe marce che erano prescritte (sembra che il soldato di leva italiano marciasse anche di più rispetto ai Marines americani, secondo alcune pubblicazioni) non avrà di certo dimenticato le tribolazioni che causavano i pur robusti scaroni d Senz erano forti e duraturi nel tempo, infatti sono stati calzati da innumerevoli scaglioni di reclute,ma dopo pochi chilometri non mancavano fastidiosissime vesciche ai piedi ed altri problemi simili, ancora peggio se,invece di marciare, si doveva correre o portare carichi pesanti.

Se nel passato quasi nessuno poteva permettersi calzature particolari e già poteva dirsi fortunato chi possedeva un paio di scarpe di cuoio “da città” e non si parlava ancora di scarpoe di gomma, oggi vi è sovrabbondanza di calzature anche speciali a basso costo: si potrebbe pensare di permettere ai soldati italiani di utilizzare scarpe proprie, invece di un modelo d che, dovendo accontentare tutti, non calza a nessuno e crea problemi

è già possibile comprare alcuni elementi del proprio equipaggiamento in proprio, gli scarponi, ma anche il basco, nessuno usa la pizza italiana, e tutti comprano lo spagnolo o il canadese ben più piccoli e solo per una questione estetica non per comodità.

Tuttavia ciò che si compra in proprio deve pur rispondere a caratteristiche di omogeneità e compatibilità con lo scenario in cui si andrà ad operare. Pensare a soldati con indosso le scarpe da tennis, chi della nike, chi della reebok, chi della puma, e di colori tutti diversi mi fa venire in mente l dei barbari che inserendosi in numero sempre più elevato tra le fila dell romano alla fine ne modificarono il costume, che era uniforme, e alla fine era impossibile distinguire soldati barbari 2 “romani” dalla foggia, con grave danno dell e della disciplina.
leather ugg boots ancora bisogno di un modello d