ugg bassi Il Giorno della Regina ad Amsterdam

ugg bassi Il Giorno della Regina ad Amsterdam

ugg boots for women Il Giorno della Regina ad Amsterdam

Ok. Lo ammetto. Questa festa della Bea(trix), per quelle 4 ore in cui ci sono stato mi è piaciuta. Il che, sia chiaro, non vuol dire che sono un fan del Koninginnedag, rimane sempre un eventro troppo sociale e socievole per il mio animo Grinch, ma la passeggiata mattutina tra l arancione è stata godibile e divertente, grazie anche ad un sole quasi estivo che si è mantenuto giusto giusto fino a sera.

Niente arancione per me, che mi sbatte un po troppo e proprio non mi dona e con tutto il bendiddio che c in giro ieri, shirless o vestito, sempre meglio essere pronti all Il fatto che quest il sindaco, l Eberhard van der Laan (ma come fai a chiamare tuo figlio Eberardo, dico io è ovvio che per recuperare la faccia gli tocca diventare sindaco di una città figa come Amsterdam!) ha pensato bene di spostare i concertoni e gli eventi attira festaioli in zone lontane dal centro come Oosterpark (vicino a dove vivo io, in cui è stato montato un luna park attivo fino al 2 maggio), Java e allo Stadio Olimpico, in culandia insomma.

Io ero contento, perchè così facendo, tutto il beume e schifio di chi si abbirrazzava da già 24 ore (mi sento neologistico oggi), è evacuato verso la periferia. Meno incidenti rispetto all scorso ( 175 contro i 697 dell precedente secondo i dati ufficiali) e meno arresti (51 rispetto ai 69 del 2011). A dirla tutta ci sono stati anche 100 mila visitatori in meno, 700 mila, che i pigroni che non volevano arrivare fino in periferia per i mega concerti se ne sono stati in campagna.

C anche l quella che si era tolta la maglietta al Festivalbar degli anni 90qualcosa, creando grande scandalo. che ci han dato giù di limone lesbo e ce la siamo dimenticata. Vi invito a guardare il video, perchè qui Anouk è, come dire, la Gianna Nannini in Italia gli olandesi, a cui non gliene importa nulla che tu sia famoso, ricco e modello ma che semplicemente sai fare quello per cui sei pagato, non fanno come da noi con le suppestà: seggiolina di plastica, chitarrina, una strada e la gente a meno di un metro, ordinata e rispettosa dello spazio dell ad ascoltare, divertirsi e non idolatrare. Born to be Calvinist.

Per quanto in termini di numeri questo Koninginnedag non sia stato un successo, è di sicuro stato il mio migliore fino ad ora: tanta gente che non si passa ma più famiglie con bambini che mandrie di sbirraioli, mercatini con tutto l e l ma un po rotto e consunto, cupcakes sudate dal caldo, limonate fresche fatte al momento da mani di cinque anni, accessori arancioni bizzarri e gogliardici. Sono dei Napoletani del Nord Europa (e ve lo dice un Trentino, facente parte della tribù dei teròni del Nord),
ugg bassi Il Giorno della Regina ad Amsterdam
se ci si mettono sarebbero in grado di venderti una scarpa senza suola facendoti credere che il piede così respira meglio. Parafrasando le parole di John Fealey, un comico inglese pre euro: Giorno della Regina è quel giorno in cui gli Olandesi raccolgono shit nelle loro case la portano fuori in strada far vedere al resto del mondo come ne sono orgogliosi Trovate il video qui sotto, a partire dal minuto 2.10 inizia a parlare di questa festa e, devo dire, ne dipinge un degno ritratto! (E in inglese).

La seconda sono i bambini: molti sicuri di sè, ti chiamano al loro banchetto per farti acquistare una fetta di torta che sembra fatta con i pastelli a cera o si esibiscono in coreografie e piccoli concerti. Pochi, pochissimi dotati di tecnica o talento ma convinti e soprattutto gioiosi di mostrare quello che sanno fare. Ci sono anche gli altri bambini, quelli più timidi, o stanchi, che lo vedi che si sforzano di chiamarti o di mettersi in mostra, però credo sia un buon allenamento per farsi le ossa più spesse, per quando tornerai a scuola o andrai al campo estivo, o al tuo primo colloqui di lavoro. Devi imparare a stare con gli altri, che ti piaccia o no. I genitori, distanti e presenti, li seguono senza intervenire, se non strettamente necessario.

La terza è che tutti per un giorno diventano olandesi. Anche gli initegrabili fanno i mercatini, indossano un accessorio arancione, piccolo magari, si sforzano di parlare olandese con il mare calmo dei passanti. Questa festa, come un moderno baccanale, fa bene all della gente.

Una cosa invece che proprio non capisco sono i barconi paraparatuz, ricolmi di gente all che neanche ti puoi sedere, tutti schiacciati lì, sudati e puzzolentosi, che a me viene l solo se sento l della birra, ci manca appena di essere in barca col vichingo accanto che evapora sudore alcolico. No, scusate ma passo. Assieme a loro non capisco le due turiste italiane, carampane fashion, che facevano le corse per farsi la foto a vicenda con lo sfondo della barca degli olandesi festaioli sa che abbiamo una passione per le fotografie ricordo con le barche, che siano ad Amsterdam o all del Giglio.

Ma la festeggiata? La zia Bea(trix) dov Come tradizione la famiglia reale ha visitato una città dei Paesi Bassi, quest è stato il turno di Rhenen e Veendendal, nella provincia di Utrecht. Neanche i reali qui se la tirano, la principessa Maxima ha partecipato ad un gioco con il volgo in cui doveva tirare una tazza del cesso il più lontano possibile. Cose da reali. C chi gioca a polo e chi tira i pezzi de cesso.

Un pensiero, nei ringraziamenti finali, è andato alla famiglia di Friso ed alla moglie Mabel, vicina al marito in coma a Londra.

Il mio personale premio te prego!
ugg bassi Il Giorno della Regina ad Amsterdam
di quest va alla signora che faceva vendere i lecca lecca alle figliolette infilzati in delle zucchine troppo falliche ho neppure avuto il coraggio di fare una fotografia il titolo 2011 alla signora che si era dipinta anche i peli delle ascelle arancioni. Trovate QUI il link al sito in caso vogliate ascoltare il nostro imbarazzo. Tema della puntata: il blog e l situazione politica nei Paesi Bassi (è caduto il Governo e ce tocca).