ugg cheap Clemente Mastella ingenuo criminale

ugg cheap Clemente Mastella ingenuo criminale

ugg e bay Clemente Mastella ingenuo criminale

Clemente Mastella, un abbondante quintale di formidabile inutilità approdato alla poltrona di ministro della giustizia dopo essersi fatto una prodigiosa gavetta tra i sottoboschi dei palazzi cominciando come addetto stampa di Ciriaco De Mita che lo paraculò in Rai negli anni ’70 facendolo assumere contro tutta la redazione che per il suo arrivo scioperò tre giorni.

Longevo come un morbo, cronico come una piaga se ce lhai te lo devi tenere, non cé cura che lo debelli!

Un parassita che ronza attorno alle poltrone come una mosca attorno ad una montagna di letame. Da sempre! Potesse farsele tutte assieme farebbe impallidire perfino Cicciolina.

Alle politiche del 2006 ha riscosso un miserevole 1,4 per cento, voti ottenuti tra il Cilento, il Sannio, Calabria e Sicilia in cambio di promesse fatte via telefono a casa di malcapitati presi a caso dagli elenchi telefonici che tramite voci gentili di signorine dellUdeur facevano espliciti inviti nel tal palazzo al tal giorno alla tal ora per parlare di impieghi pubblici da barattare in cambio di voti e cose simili.

Esempio di sfrontata cortigianeria senza colore e senza causa (a parte quella di percepire lauti stipendi pagati dai cittadini, lui e tutti i suoi parenti) Clemente Mastella si distingue anche per le attenzioni ricevute dai magistrati: indagato nellambito del crac del Napoli Calcio (lui si é dichiarato ignaro) testimone di nozze di un mafioso (ma lui non lo sapeva),
ugg cheap Clemente Mastella ingenuo criminale
ospite su un catamarano alle Eolie assaltato da uno squilibrato armato (ma lui non sé accorto di nulla) fautore di una legge bavaglio che impedirà presto ai giornlisti di scrivere di cronaca giudiziaria (ma lui difende la privacy, quale lo sa solo lui) e anche criminale dichiarato per aver votato lindulto (ma é stato il papa a volerlo).

Insomma noi elettori abbiamo due buoni motivi per mandare a casa il nostro guarda sigillato alle poltrone: primo perché un ministro che non sa nulla può essere solo un inetto. Secondo perché se di quello che ha fatto é coscente fino allindulto significa che é un criminale da galera.

Clemente Mastella sul suo blog che se non hai una vista da dieci decimi confondi cl di clemente con una d di demente si é permesso di dare del delinquente senza cuore a Beppe Grillo che ha pubblicto sul suo blog la testimonianza di un cittadino figlio dei due coniugi massacrati a Treviso da tre balordi liberi grazie all proprio di Mastella che ha voluto e votato! Quando ho letto quelle parole gli ho scritto questo accorato messaggio (in visione al moderatore quindi non pubblicato in automatico e che anticipo):

Delinquente e qualunquista sarai tu caro Mastella che hai votato lindulto per ultimo e vuoi mettere a tacere i giornalisti con la tua legge bavaglio di merda! Solo per il fatto che sei stato testimone di un mafioso, sei amico dei massoni, fai politica solo per ingrassare, sei indagato per il fallimento del Napoli calcio e pigli per il culo tutti dicendo che tu non sai niente, dimostri di quanto sei larva! La stima delle persone degne di tale attributo tu ce lhai sotto la tacca delle scarpe e solo per questo motivo, se avessi un minimo di dignità, ti vergogneresti farti vedere con quello sguardo spiritato che ti ritrovi!
ugg cheap Clemente Mastella ingenuo criminale
Ciò che stride é che in questo momento dallalto del tuo misero 1 e 4 per cento hai il dicastero della giustizia che deve fare i conti con la tua reputazione compromessa che contribuisce a screditare limmagine dellItalia allestero perché sei un falso stile ciellinodemocristiano! Ossia la razza che io sopporto meno di tutte! Mi auguro che prima della fine del tuo mandato qualcuno ti faccia annegare tra gli sputi. Si perche gente come te si deve solo vergognare di esistere. Vergognati per tutti questi 30 anni in cui ti abbiamo mantenuto e ingrassato!!

Mi sembra giusto il tuo sfogo contro un personaggio così spreggevole. Ma credo sarebbe il caso anche di riconoscere la passività complice di tutto il popolo italiano, che ha permesso che un sistema politico mafioso come questo si sviluppasse tanto da produrre questi mostri. Mostri nel senso di gente ripugnante ma anche di leggi fatte all di una costituzione piena di buchi nata dall americano mafioso, nel quale ai primi interessava un contro l e ai secondi quello che avevano sempre avuto e volevano per sempre legalizzare: il potere!

Facciamo anche noi un mea culpa, e ci accorgeremo che se vogliamo davvero cambiare bisogna incominciare dalla radice.

Un aiuto all liberaQuesto blog è uno spazio di informazione libera autogestito. E’ in rete dal 2007 ed è tra i più cliccati in Italia. Benché non sia un giornale ricco di aggiornamenti continui, è comunque un diario di informazioni sempre attuali. Mantenerlo ha un costo che nessun finanziamento pubblico all’editoria sostiene. Se credi nell’informazione libera e vuoi contribuire alla causa puoi fare una piccola donazione direttamente dal pulsante Pay pal o tramite bonifico all’Iban IT09N0308301612000000099200. Grazie. La legge andava modificata, ma il riconoscimento del diritto a essere cittadini a chi vive qui va riconosciuto. Luca Bergamo,
ugg cheap Clemente Mastella ingenuo criminale
vicesindaco di Roma governata dalla 5 stelle Virginia Raggi. Diventerà il secondo Pizzarotti da mobbizzare?

De Benedetti: un fallito Berlusconi e Di Maio non scelgo né l’uno né l’altro. Se uno lo fa ha problemi di vanità. Eugenio Scalfari è molto anziano non più in condizione di rispondere. Lasciamo perdere. Io sono stato fondatore di Repubblica, con Scalfari: nel ’75 cercava soldi per fare un giornale, glieli detti io. Mi piaceva il progetto,