stivali ugg italia Calzature made in Italy sempre più internazionali

stivali ugg italia Calzature made in Italy sempre più internazionali

ugg trainers Calzature made in Italy sempre più internazionali

Sono solo l’1,6% delle aziende del made in Italy, ma in proporzione contribuiscono più di ogni altro settore al surplus commerciale nazionale: Chi dieci anni fa diceva che i calzaturifici italiani sarebbero morti si deve ricredere ha affermato Cleto Sagripanti, presidente di Assocalzaturifici, presentando ieri a Roma lo Shoe Report 2015, focus sullo stato di salute del settore, che nel 2014, stando ai preconsuntivi, ha fatturato quasi 7,5 miliardi di euro (+0,3% sul 2013), con 5.031 aziende, per l’80% piccole e medie, cioè con meno di 50 dipendenti e meno di 10 milioni di euro di fatturato, e 76.610 addetti.

Le aziende italiane di calzature sono dunque alle prese con segnali di ripresa,
stivali ugg italia Calzature made in Italy sempre più internazionali
soprattutto grazie all’export, che nel 2014 ha rappresentato l’84,6% della produzione (+3% rispetto all’anno precedente). Sono aumentate le imprese che esportano tra il 50% e i 90% della produzione, che rappresentano una fetta importante del panorama dei calzaturifici italiani (42,5%), mentre il 20,5% delle aziende esportano addirittura il 90% dei prodotti; meno del 7% sono rimaste più legate al territorio italiano.

I principali mercati esteri in cui si esportano calzature made in Italy sono Germania (salita nel 2015 dal terzo al primo posto), Francia, Svizzera, Stati Uniti e Belgio. La Russia primo paese di destinazione nel 2012 è scesa in ottava posizione.

Da Il Sole 24 ORE del 13 Marzo 2015, pagina 21.

Potrebbe interessarti anche:L’export del made in Italy cresce in Europa, scenario opposto per i Paesi extra Ue

Desidero sottoporle la mia candidatura sperando di avere le caratteristiche che corrispondano alla ricerca di personale attualmente in corso.

Data la mia formazione e le mie attitudini, sarei particolarmente interessato, ad un impiego nel vostro settore,
stivali ugg italia Calzature made in Italy sempre più internazionali
cui ritengo di potermi esprimere al meglio.

Negli ultimi anni ho lavorato Tunisia,Macedonia,Romania E albania,per Lemco

Azienda Italiana di Verolavecchia controllando le fasi produttive è prodotto finito per garantire la qualità della calzatura.

Precedentemente ho lavorato in Bangladesh presso un di calzature (APEX) svolgendo il mio compito di controllore qualità seguendo le varie fasi di lavorazione su catene di montaggio e supervisionando la qualità prodotto finito.

A tal fine, allego alla presente il mio curriculum vitae, rimanendo a disposizione per qualsiasi chiarimento ed un eventuale colloquio.

Il Sole 24 ORE incoraggia i lettori al dibattito ed al libero scambio di opinioni sugli argomenti oggetto di discussione nei nostri articoli. I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. Non verranno peraltro pubblicati contributi in qualsiasi modo diffamatori, razzisti, ingiuriosi, osceni, lesivi della privacy di terzi e delle norme del diritto d’autore, messaggi commerciali o promozionali, propaganda politica.

Finalità del trattamento dei dati personali

I dati conferiti per postare un commento sono limitati al nome e all’indirizzo e mail. I dati sono obbligatori al fine di autorizzare la pubblicazione del commento e non saranno pubblicati insieme al commento salvo esplicita indicazione da parte dell’utente. Il Sole 24 ORE si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data,
stivali ugg italia Calzature made in Italy sempre più internazionali
l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Ogni ulteriore diffusione dei dati anagrafici dellutente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista.

Tutti i diritti di utilizzazione economica previsti dalla legge n. 633/1941 sui testi da Lei concepiti ed elaborati ed a noi inviati per la pubblicazione, vengono da Lei ceduti in via esclusiva e definitiva alla nostra società, che avrà pertanto ogni più ampio diritto di utilizzare detti testi, ivi compreso a titolo esemplificativo il diritto di riprodurre, pubblicare, diffondere a mezzo stampa e/o con ogni altro tipo di supporto o mezzo e comunque in ogni forma o modo, anche se attualmente non esistenti, sui propri mezzi, nonché di cedere a terzi tali diritti, senza corrispettivo in Suo favore.
stivali ugg italia Calzature made in Italy sempre più internazionali