ugg evera lo shopping si fa in cooperativa

ugg evera lo shopping si fa in cooperativa

ugg classic short boots lo shopping si fa in cooperativa

Una nuova frontiera dello shopping griffato lanciato dalla modaiola capitale inglese, parliamo di dress crossing, gli acquisti collettivi di capi firmati.

A lanciare la nuova moda quattro amiche londinesi, fra i 23 e i 26 anni: Sophie, Layla, Emily e Rachel, che, amanti della moda con la “m” maiscola hanno fondato una “cooperativa” dello stile, acquistando tutto in comune: con un investimento personale di circa 300 sterline al mese, fanno shopping in “comitiva” acquistando senza troppi rimpianti, e rinunce, borse Fendi, Balenciaga, o abiti Marc Jacobs e Prada.

L’ultimo “raid” spiega la “portavoce” del gruppo, Sophie, dalle pagine, virtuali, del sito del Daily Mail,
ugg evera lo shopping si fa in cooperativa
che per primo si è interessato a questo fenomeno ha fruttato una borsa Balenciaga da 1.200 sterline, una pochette di Fendi da 350 e una di Miu Miu da 370 e un abito Marc Jacobs da 1.000 sterline. Un piccolo tesoro. Ma come si fa a dividerlo? Teniamo vestiti e accessori a casa mia aggiunge Sophie abitiamo tutte vicine, nella zona di Bethnal Green, e quando usciamo ci incontriamo sempre da me per vestirci. In quest’ottica, stare al passo con la moda e senza finire al “verde” risulta davvero facile, ma come fanno quattro personalità a ‘fondersì, trovandosi d’accordo sul vestito, la borsa, le scarpe sulle quali investire: Abbiamo personalità diverse contnua Sophie ma in quale modo riusciamo sempre a trovare un accordo, incoraggiandoci e suggerendoci l’uno con l’altra su come indossare un determinato abito, e come su abbinarlo in modo personale, e poi, cerchiamo sempre di investire sulle “it” di stagione che si trasformeranno in classici. Se una desidera indossare lo stesso capo di un’altra, la regola è: vince chi ha un appuntamento o una serata importante. Stabiliamo dei turni e li rispettiamo. Sempre più spesso le clienti ‘mi prenotanò per fare shopping, e portano le amiche, per questo ho deciso di offrire anche servizi per gruppi. Inoltre, le ragazze spiegano di non condividere solo lo shopping, ma di essere solidali fra loro in tutto: Ho lavorato per alcuni mesi per Nicole Farhi stilista inglese molto famosa in patria.
ugg evera lo shopping si fa in cooperativa