spaccio ugg LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri Blog Archive NEW ITALIAN EPIC

spaccio ugg LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri Blog Archive NEW ITALIAN EPIC

ugg sandals LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri Blog Archive NEW ITALIAN EPIC

DACIA MARAINI con “Tre donne” (Rizzoli) e MICHELE ROSSI (direttore editoriale narrativa italiana Rizzoli) per “Con molta cura” di SEVERINO CESARI in radio a LETTERATITUDINELa libertà individuale, anche di espressione, trova argini nel rispetto altrui. Commenti fuori argomento, o considerati offensivi o irrispettosi nei confronti di persone e opinioni potrebbero essere tagliati, modificati o rimossi. Nell’eventualità siete pregati di non prendervela. Secondi Lo Stato Sociale, terza Annalisa Alberto Mattioli (La Stampa) su SANREMO TRA I LIBRIFestival di Sanremo, la diretta della prima serata. Fiorello grande mattatore (La Stampa) alice castagneri e roberto pavanello su SANREMO TRA I LIBRIFestival di Sanremo, la diretta della prima serata. Fiorello grande mattatore (La Stampa) alice castagneri e roberto pavanello su SANREMO TRA I LIBRIFestival di Sanremo, la diretta della prima serata. Fiorello grande mattatore (La Stampa) alice castagneri e roberto pavanello su SANREMO TRA I LIBRISANREMO 2018 su SANREMO TRA I LIBRIanna maria er su 27 GENNAIO: GIORNO DELLA MEMORIAGIORNO DELLA MEMORIA 2018 su 27 GENNAIO: GIORNO DELLA MEMORIAFra Fuori dal grigio su PRESENTAZIONI DI LIBRI ED EVENTI

Avete mai sentito parlare di New Italian Epic? Si tratta di un memorandum di teoria letteraria pubblicato on line, e scaricato da pi di trentamila persone, poi diventatolibro per i tipi di Einaudi Stile Libero. Il volume è firmato dai Wu Ming.

La prima domanda che viene spontaneo porsi è: ma esiste davvero una “nuova epica italiana”? Sulle pagine de Il Riformista Luca Mastrantonio scrive:”No. Perché “nulla è nuovo sotto il sole”, come sta scritto nell’Ecclesiaste”; per poi aggiungere: “Sì. Se ammettiamo che qualcuno l’ha scritta per la prima volta quella frase, come ricordava Szymborska nel discorso per il Nobel”. Mastrantonio sviluppa un ragionamento molto interessante senza risparmiare critiche motivate al lavoro dei Wu Ming (vi invito a leggere il pezzo cliccando sul link indicato sopra, o qui. in coda al post).

Di seguito, invece, potete leggere un’intervista (inedita) che mi ha rilasciato Wu Ming I. La speranza è che da questa intervista, e dal pezzo di Mastrantonio, possano sorgere un’occasione di confronto e un dibattito. sereni (niente risse, please!).

Intantovi chiedo. a vostro avviso,
spaccio ugg LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri Blog Archive NEW ITALIAN EPIC
esiste una nuova nebulosa letterariaitaliana (nel senso inteso dai Wu Ming)?

Wu Ming I parteciperà alla discussione per rispondere a vostre eventuali domande o considerazioni.

Se, in poche parole, dovessi spiegare cos’è il New Italian Epic (NIE) a chi non ne ha mai sentito parlare cosa diresti?

E’ un nome di comodo, relativo e provvisorio, che riassume una descrizione. La descrizione di un insieme di libri e di un divenire nella nostra letteratura. Semplifico al massimo: sono libri scritti da autori italiani che hanno attraversato o costeggiato la “rinascita dei generi” avvenuta negli anni Novanta, oppure se più giovani che a quella stagione si sono ispirati, per poi andare avanti, portandosi dietro stimoli ed esperienza ma virando per scrivere altro.

Il nome di comodo deriva da tre macro caratteristiche, anzi, tre premesse: prendiamo in considerazione libri che siano stati scritti negli ultimi tre lustri (quindi “new”), nella peculiare situazione socio politica italiana e in lingua italiana (quindi “Italian”), e con un respiro ampio che li distingua da certa narrativa “a corto raggio”, quella che batte i territori dell’angst generazionale o piccolo borghese, della sempiterna “crisi dei trentenni” e “dei quarantenni”, delle decadenze languide e irresolute, con la sua poetica della piccola cerchia (spesso romana), del giovane o ex giovane incompreso, dell’intellettuale che non sa che fare della propria vita, degli amorazzi mesti etc. L’aggettivo sostantivato “Epic” è usato anche per marcare la differenza con tutto questo. Poi, ovvio, noi lo chiamiamo “New Italian Epic”,
spaccio ugg LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri Blog Archive NEW ITALIAN EPIC
altri se vogliono possono chiamarlo “Progetto Gemini” o “Xgfrg” o “Claudio Pedretti”. L’importante è che siamo d’accordo sull’esistenza di una nebulosa letteraria.